Da 10 giorni si nutre solo dell’Eucarestia: “contrastare vizi e dipendenze”


 

Da dieci giorni il missionario laico Biagio Conte prega e digiuna, nutrendosi solo dell’Eucarestia, in una grotta dell’entroterra della Sicilia. E da lì lancia un nuovo appello per mettere in guardia dal “dilagare dei vizi e delle dipendenze negative”, annunciando che continuerà la sua astinenza dal cibo.

Un messaggio che guarda al “dopo-virus” affinché “non ricadiamo nei tanti errori del passato, schiavi di una corsa frenetica al materialismo e al consumismo, accumulando così ricchezze inutili e controproducenti”.

“Adesso diamoci da fare, è tempo di ‘ricominciare’, è tempo di ‘ricostruire’ una vita più corretta e giusta per il bene nostro, del nostro prossimo, del nostro simile e di tutta l’umanità. Adesso è doveroso convertirsi al bene e al giusto vivere e così scopriremo che questo virus non è stato inutile ma causa di un vero cambiamento”.

Quindi, un incoraggiamento a “ricominciare una vita nuova, contribuendo così ad aiutare i più bisognosi e i più dipendenti dai vizi. E così tutti insieme per costruire un mondo migliore”. Infine, la richiesta di “fare attenzione a non ritrovarci in una possibile ricaduta nel virus”.

SIR


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Noi tutti vogliamo sempre che tutto vada bene. Non vogliamo malattie, epidemie, tutto ciò che fa male al nostro corpo e alla mente, ma non ascoltiamo mai i richiami che vengono dall’alto.Sono richiami che se li ascoltiamo e li mettiamo in pratica scommetto che tutto cambiera’. La nostra Mamma lo ha detto a diversi veggenti, se preghiamo e ci mettiamo sulla retta via, molti segreti saranno cancellati o diminuiti. ALLORA COSA ASPETTIAMO, prendiamo il Santo Rosario e incominciamo a recitarlo, perche’ come diceva San Pio da Pietrelcina è un’arma forte così forte che distrugge il mondo dal peccato.Amen.