Padre Fabrizio De Lellis ricorda lo straordinario miracolo eucaristico di Lanciano


Lanciano, in provincia di Chieti, è il teatro di un altro, straordinario, miracolo eucaristico. Avvenuto presumibilmente tra il 720 ed il 750, vede protagonista un monaco basiliano, anch’egli attanagliato da un dubbio sulla reale presenza del Signore nell’Eucaristia. Un giorno, durante la celebrazione, il pane si trasforma in un pezzo di carne ed il vino in sangue, sotto i suoi occhi stupefatti.

Il Santuario, che conserva da quasi 1300 anni le reliquie del miracoloso evento, nonostante il lockdown ha continuato ad interagire con fedeli e pellegrini in un modo fino ad ora impensato. Lo racconta il rettore, padre Fabrizio De Lellis: “Abbiamo utilizzato i social tramite i quali ci sono arrivate numerose richieste di preghiere. Ma in questi giorni di riapertura qualche pellegrino si è tornato a far vedere. Qui si tocca con mano la presenza reale di Dio in mezzo agli uomini”. E, assicura padre De Lellis, il Signore utilizza anche i nostri dubbi per cercare di convertire il nostro cuore.

Qui l’audio intervista concessa da Padre Fabrizio de Lellis a Vatican News

 

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments