La guerra contro le donne e le minoranze etnico religiose continua in un silenzio inquietante

La guerra contro le donne e le minoranze etnico religiose continua in un silenzio inquietante.



La Turchia non solo non rispetta il cessate il fuoco in Siria ma manda i droni a colpire abitazioni civili, come quella di a Kobane dove hanno trovato la morte queste 3 donne che vedete nella foto.

Le vittime sono Zehra Berkel, membro e coordinatore del movimento per i diritti delle donne Kongra Star, con lei sono morte Mizgin Xelil e Amina Waysi.

Timida le reazione americana che ha per lo meno condannato l’attacco, assente tutto il resto del mondo libero impegnato in altri inchini.




 

Lorenzo Capellini Mion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Germania, calano ancora i fedeli cattolici. I vescovi progressisti riflettano!

Sab Giu 27 , 2020
L’ufficio stampa della Conferenza episcopale tedesca (DBK) ha pubblicato i dati relativi alle diocesi tedesche […]