Il cardinale Péter Erdő: “la stessa identità della famiglia è in pericolo”


Il cardinale Péter Erdő, nato a Budapest il 25 giugno 1952, è l’attuale arcivescovo metropolita di Esztergom-Budapest e primate d’Ungheria.

Attraverso una intervista che aveva concesso alla rivista Mundo Cristiano l’alto prelato aveva spiegato che il problema principale oggi è che l’esistenza stessa della famiglia e della sua identità sono “in pericolo” e si avvertono paure nel “fondare una famiglia e avere dei bambini” e che la “sfiducia nel matrimonio è molto più grande di 30 anni fa”.



In particolare, il cardinale si rammaricava del fatto che “la gente non si sposa più” e che “molti bambini nascono fuori dal matrimonio”. Ad avviso del cardinale questo accede perché “l’umanità vive oggi sotto una pressione enorme da parte delle istituzioni”, “si sente controllata” e quindi “rinuncia a qualsiasi forma istituzionale”, intendendo anche il matrimonio e la famiglia come altre forma di controllo.

In questa situazione, il cardinale aveva suggerito che nella Chiesa si rafforzino le comunità che possano aiutare le famiglie e, aggiungeva, “ci sono molte persone che si sposano in Chiesa ma non appartengono veramente alla comunità dei fedeli. Se durante la preparazione al matrimonio entrassero in contatto con i gruppi di famiglie parrocchiali ci potrebbe essere la speranza che in seguito possano scoprire l’identità sacramentale del loro matrimonio”.

 

Matteo Orlando

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments