Ecumenismo: diversi e uniti, comunico quindi sono


La collana ecumenica della Libreria Editrice Vaticana (LEV) “Scambio dei doni” si è arricchita di un nuovo volume che presenta anche un testo inedito di Papa Francesco e la Prefazione dell’Arcivescovo Anglicano di Canterbury Justin Welby.



“Diversi e uniti. Comunico quindi sono” è un libro incentrato sul tema delle relazioni cristiane, della comunicazione e della fede comune (LEV, Città del Vaticano 2020, pp. 160, € 15). Una fede cristocentrica perché «Gesù– sottolinea il Papa – è di natura divina e Dio è amore». Questo fondamento, aggiunge il Pontefice, «determina una serie di conseguenze e cambia tutto il modo di stare al mondo del cristiano».



Da segnalare la Prefazione del protestante Justin Welby, 64 anni, 105° arcivescovo Anglicano di Canterbury. Dopo aver ricevuto nel 1989 l’ordinazione al St. John College, uno dei collegi costituenti l’Università di Oxford, fondato nel 1555, dopo diversi incarichi parrocchiali Welby nel 2007 è diventato decano di Liverpool e, nel 2011, vescovo di Durham, una città di quasi 50mila abitanti nel Nord Est dell’Inghilterra. Nel novembre 2012 ha ricevuto dall’ufficio del Primo ministro britannico (quella Anglicana è infatti una “Chiesa di Stato”) la nomina a nuovo arcivescovo di Canterbury e, attualmente, è quindi il primate di tutta l’Inghilterra e il leader mondiale della Comunione Anglicana.



Il catalogo completo della LEV, che abbraccia quasi un secolo di storia (dal 1929 al 2020) di libri e riviste pubblicate in 8 lingue (latino, italiano, inglese, spagnolo, tedesco, francese, portoghese e polacco) si può consultare il sito: www.vaticanum.com.

 GIUSEPPE BRIENZA

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments