“Occultata la verità storica della Traslazione miracolosa della Santa Casa di Nazareth a Loreto”


Anche se ormai è quasi del tutto dimenticato nella Chiesa, nella notte tra il 9 e il 10 maggio 1291 avvenne il primo miracolo della Santa Casa di Nazareth.

È in realtà una data storica nella Chiesa, perché da quel 9-10 maggio 1291 lo straordinario evento miracoloso segnò la storia della Chiesa e quindi dell’umanità, perché la “venuta” della Santa Casa in Occidente costituì anche la salvezza della cristianità, in quanto la presenza e lo sviluppo mondiale della devozione e del culto della Santa Casa (giunta in Italia dopo Tersatto) rese possibile le vittorie di Lepanto (1571), di Vienna (1683), ed altre, salvando così l’Occidente dall’islamizzazione.

Nella notte del 9-10 maggio avvenne perciò, ad opera del “ministero angelico”, l’evento miracoloso dello “sradicamento” dalle fondamenta delle tre pareti della Santa Casa di Nazareth e il loro miracoloso “volo” sino a Tersatto, inizio di una storia di salvezza della cristianità che ha contrassegnato tutti i secoli successivi.

Mentre a Loreto presso la Basilica Pontificia, si celebra il centenario della proclamazione della Madonna di Loreto a patrona dell’aviazione (1920-2020) dopo aver fatto abolire – come è noto – la liturgia secolare della miracolosa traslazione, a Tersatto, invece, ancora oggi si celebra liturgicamente il miracolo della prima traslazione miracolosa ivi avvenuta nella notte del 9-10 maggio 1291, sconfessando così l’apostasia lauretana purtroppo ancora in atto, ove ancora a Loreto anche recentemente – nel “Messaggio della Santa Casa” – si è occultata e negata anche la verità storica della Traslazione miracolosa di Tersatto.

Giorgio Nicolini

LEGGI QUI l’articolo di Giorgio Nicolini sulle verità storica della Traslazione miracolosa della Santa Casa da Nazareth a Loreto

LEGGI QUI un’intervista sull’argomento fatta a Giorgio Nicolini.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments