“Sentire l’amore” di Mirael, quando la musica diventa strumento di evangelizzazione


L’album “Sentire l’amore” della cantautrice MIRAEL (@miraelofficial) raccoglie 15 brani di Christian Music composti ed interpretati dall’artista con l’accompagnamento di strumentisti live in collaborazione con l’Associazione Suonamidite Onlus fondata da don Mario Costanzi.

Si tratta di una produzione Suonamidite Mixstudio (Empoli) presentata attraverso il Video Official del brano “Sentire l’Amore”, pubblicato sul nuovissimo canale You Tube Mirael Official.

“Ci sono corde dell’anima che solo la musica può toccare, vuoti che solo l’Amore può riempire”, ha dichiarato Mirael ad Informazione Cattolica. 

E’ questa l’ispirazione che ha portato l’autrice a condividere 15 brani significativi (1.Il senso; 2. La verità; 3. Sentire l’Amore; 4. Solo Dio basta; 5. Comunione d’Amore; 6. Vuoi guarire?; 7. Chi semina nel pianto raccoglie nella gioia; 8. Siamo nati e non moriremo mai più; 9. Ave o Maria; 10. Pietà di me; 11. La tua ferita; 12. Amar y ser amado; 13. Il mio sepolcro spalancherai; 14. Il lembo del tuo mantello; 15. In manus tuas) della sua produzione che offre un viaggio spirituale interiore alla ricerca dell’Amore, un cammino dal deserto al mare, dalla sabbia arida della ricerca di senso all’energia dell’Amore percepito come un’onda potente e travolgente. Una colonna sonora dal pop al blues, dal reggae al regetton attraverso l’orchestra e i suoni elettronici.  Un mix di stanze molto diverse dove l’anima può finalmente riposare, distendersi nel bello e addirittura tornare a ballare.  Un’opera artistica pensata per raggiungere i luoghi più remoti del cuore e fare compagnia al pubblico nelle tappe del grande viaggio che è la vita.

Emozionante l’espressività del canto di MIRAEL, potente la sua spiritualità e grinta coinvolgente. Una sintesi di dolcezza e forza con stile eclettico di personalità musicale. Creativa e originale la sperimentazione di generi diversi dal pop al blues, dall’orchestra ai suoni elettronici, dal reggae al reggaeton.

L’opera coinvolge un ricco team di artisti e professionisti: al pianoforte il Maestro Alberto Piva, agli arrangiamenti orchestrali e agli archi il Maestro Filippo Rubini, alle chitarre Mario Costanzi e Vincenzo Pisciotta, al sax il Maestro Piero Paolini, al basso Vincenzo Pisciotta e Lorenzo Alderighi, alla batteria Lino Amico, alle percussioni il Maestro Vito Perrini.  Ai cori Debora Bozzi e Sara Corrieri, Mario Costanzi e Alberto Piva. Produzione artistica e mastering Mario Costanzi, mixing Paolo Rasenti. Grafica e web Paolo Sita e Federico Minarelli. Riprese e video editing Dario Malucelli e Tommaso Monini, assistente costumi Maria Magdalene Savini. Riprese effettuate presso Mixstudio/Suonamidite (Empoli).

L’album, che si presentato con un elegante digipack 3 ante contenente un libretto di 16 pagine con testi dei brani preceduti da citazioni e riflessioni che accompagnano l’ascolto, è già disponibile sulla pagina di crowdfunding come ricompensa ai donatori della raccolta fondi di sostegno al progetto discografico.

Nel corso del 2020 l’album, coronavirus permettendo, verrà presentato in diverse città italiane. Saranno due i concerti di esordio del disco: il 29 Novembre al Cinema Teatro Santo Spirito di Ferrara e il 14 Dicembre presso la Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano. Molteplici le tematiche affrontate nei testi nati dall’esperienza e dalla riflessione personale spesso illuminata dal racconto biblico. 

La produzione del CD è iniziata nel luglio 2018 e si è chiusa nel settembre 2019 dopo 6 sessioni di registrazione presso Suonamidite Mixstudio (Empoli). Lo sforzo, notevole, è stato ripagato dal risultato che subito si fa apprezzare per originalità e qualità. Profondi i testi e coinvolgenti le idee musicali. Tra i molteplici passaggi di stile rimane inconfondibile la voce di un’artista completa e capace di emozionare. Il progetto coinvolge vari professionisti della musica per i quali talento artistico, esperienza musicale e competenza professionale significano qualità dell’impegno e del prodotto ma anche vocazione a trasmettere con arte e bellezza un messaggio positivo.

Pia Pisciotta, nome d’arte Mirael (che significa “guarda lui” ovvero “guarda l’Amore”), è una cantautrice originaria di Ferrara. Laurea in Scienze della Comunicazione e in Scienze Religiose, artista e giornalista, Mirael per dieci anni è stata dipendente di una fondazione bancaria, prima di gettarsi totalmente nella musica dove ha trovato la sintesi perfetta tra arte, comunicazione e spiritualità. Nata con la musica nel sangue, Mirael ha colto sin da bambina tutte le occasioni che la vita le ha offerto per comporre i suoi brani ed esprimersi nel canto accompagnandosi soprattutto con la chitarra. Già a 7 anni ha scritto il suo primo pezzo con chitarra e piano, poi nell’adolescenza ha vinto alcune competizioni canore ed ha iniziato ad esibirsi in musical e cori come voce solista e soprano. Alternando studio universitario e lavoro a concerti, serate musicali, pianobar e volontariato, Mirael, riflettendo sulla propria esperienza di vita e di servizio, offerto in particolare a giovani, tossicodipendenti e in strada a donne nella tratta della prostituzione, ha percepito di dover realizzare il suo primo album “Sentire l’Amore” perché, laddove Mirael fisicamente non potrà arrivare con le opere, la sua musica potrà giungere a portare un messaggio di speranza e fiducia nella vita. Non solo un album, il suo progetto discografico, ma una vera e propria missione: fare “Sentire l’Amore”.

 

Angelica La Rosa

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments