Melinda, moglie di Bill Gates, “teme” che per la pandemia ci saranno 15 milioni di nuove gravidanze


Di Angelica La Rosa

Durante un’intervista condotta in videochiamata con quattro media europei, Melinda Gates, co-direttrice della Fondazione Gates, ha afferma di essere preoccupata per il calo dell’uso dei contraccettivi con il conseguente aumento delle gravidanze.

Dopo aver indicato che è necessario che i governi, nonostante l’attuale pandemia, non dimentichino i vaccini contro la tubercolosi e la malaria, che possono causare molte più morti del Covid-19, Gates ha sottolineato, a suo modo di vedere, “l’importanza della pianificazione familiare e come viene influenzata”.

Secondo la signora Gates “solo quest’anno ci saranno 15 milioni di nuove gravidanze indesiderate a causa della pandemia dovuta al Covid-19”. Per la Gates, che si batte per la riduzione della popolazione mondiale attraverso la contraccezione e sfidando i principi della morale cattolica, e dunque della morale naturale, “si è ritornati ad una percentuale utilizzata di contraccettivi per come era dieci anni fa”.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments