L’allarme di un cardinale: con la pandemia si sono ridotte le offerte dei fedeli


Di Angelica La Rosa

L’arcivescovo di Barcellona e presidente della Conferenza episcopale spagnola, il cardinale Juan José Omella, ha fatto appello ai fedeli affinché contribuiscano a sostenere l’attività pastorale e caritativa della Chiesa di fronte all’attuale crisi del covid-19.

Per la forte diminuzione delle offerte da parte dei fedeli nel mezzo della crisi economica dovuta alla pandemia l’economia di molte parrocchie è in una situazione critica.

Le restrizioni delle misure anticovid, infatti, mantengono limitata la capacità di eventi religiosi, il che ha causato una diminuzione delle donazioni e delle elemosine che sostengono l’attività ecclesiale.

Omella, che ha ricordato che le donazioni dei fedeli sostengono finanziariamente più della metà dell’attività dell’arcidiocesi di Barcellona ha chiesto ai fedeli di partecipare maggiormente alle raccolte domenicali delle elemosine.

“Questa collaborazione contribuisce a rafforzare il servizio della Chiesa arcidiocesana e, quindi, delle parrocchie, di tutte le entità che ne fanno parte, come la Caritas diocesana e la parrocchia, dei sacerdoti e di tutte le persone che la compongono”, ha spiegato Omella.

L’arcivescovo di Barcellona ha sottolineato che questo aiuto è particolarmente importante “ora che sono in molti a risentire della gravità della crisi economica provocata dalla pandemia”, ed ha incoraggiato “ad aiutarsi a vicenda”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments