Cristiani uccisi a sangue freddo e rapiti. Ma di loro non sentiremo parlare!


NON SENTIREMO MAI PARLARE DELL’ENNESIMO OMICIDIO RELIGIOSO E NON SAPREMO MAI NULLA DELLE SORTI DEI RAPITI, PERCHÉ NON È VERO CHE LE VITE DEI NERI IMPORTANO, SPECIE QUANDO SONO CRISTIANI…

Di Lorenzo Capellini Mion

A Kankara, nello Stato nigeriano del Katsina, nelle prime ore del mattino del 16 febbraio un gruppo armato di pastori Fulani ha ucciso a sangue freddo Mati Sani, 65 anni, leader laico della Chiesa Evangelica (ECWA).

Nel raid i terroristi hanno rapito tre cristiani, Ibrahim Lawal, Mamar Rahila and Hafsat Yusuf, mentre un quarto uomo Danjuma Sani Mati pur ferito è riuscito a fuggire.

Non sentiremo mai parlare dell’ennesimo omicidio religioso e non sapremo mai nulla delle sorti dei rapiti, perché non è vero che le vite dei neri importano.

Importano solo le vite, o le morti, utili alla narrativa.

 

Foto d’archivio: pastori musulmani Fulani

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments