È attivo il nuovo sito di Donald e Melania Trump


Si potrà essere aggiornati riguardo le loro attività in questa lunga traversata del deserto…

Di Lorenzo Capellini Mion

Per chi fosse interessato è ora attivo il nuovo sito Donald J. Trump e First Lady Melania Trump, grazie al quale si potrà essere sempre aggiornati riguardo le loro attività in questa lunga traversata del deserto.

“L’ufficio di Donald J. Trump si impegna a preservare la magnifica eredità dell’amministrazione Trump, mentre allo stesso tempo promuove l’agenda America First.
Attraverso l’impegno civico e l’attivismo pubblico, l’Ufficio di Donald J. Trump si adopererà per informare, istruire e ispirare gli americani di ogni ceto sociale mentre cerchiamo di costruire un autentico grande futuro americano.
Attraverso questo ufficio, il presidente Trump rimarrà un instancabile difensore degli uomini e delle donne laboriosi del nostro grande paese e per il loro diritto di vivere in sicurezza, dignità, prosperità e pace.”

Questo è il link alla Homepage www.45Office.com

Si legge nel sito:

Il 45 ° presidente degli Stati Uniti
Donald J. Trump ha lanciato il movimento politico più straordinario della storia, detronizzando dinastie politiche, sconfiggendo l’establishment di Washington e diventando il primo vero outsider eletto presidente degli Stati Uniti.

La sua campagna stimolante e rivoluzionaria ha dimostrato che sondaggisti, esperti di pronostici e media corporativi si sbagliavano in modo spettacolare.

Ha mobilitato gli elettori con raduni massicci, ha raggiunto i cuori e le menti dell’America con la sua visione di ringiovanimento nazionale e ha superato praticamente ogni struttura di potere radicata – politica e finanziaria – e ha ottenuto una vittoria decisiva, conquistando stati che nessun candidato presidenziale repubblicano aveva vinto da decenni.

Gli uomini e le donne dimenticati d’America non sono stati più dimenticati perché finalmente avevano un presidente che metteva l’America al primo posto.

Attraverso le sue politiche filoamericane su commercio, tasse, energia, regolamentazione, immigrazione e assistenza sanitaria, il presidente Trump ha inaugurato un periodo di crescita economica senza precedenti, creazione di posti di lavoro, salari impennati e redditi in forte espansione.

Il reddito familiare medio ha raggiunto il livello più alto mai registrato. Il reddito familiare della classe media è aumentato più di cinque volte rispetto alla precedente amministrazione. La disoccupazione ha raggiunto il suo tasso più basso in mezzo secolo. La disoccupazione afro-americana, ispano-americana e asiatico-americana ha raggiunto i livelli più bassi mai registrati.

Il presidente Trump ha coraggiosamente scatenato l’energia americana e la nostra nazione è presto diventata il produttore numero uno al mondo di petrolio e gas nazionale.

La ritrovata indipendenza energetica dell’America non solo significava prezzi energetici storicamente bassi, ma ha anche rafforzato la nostra sicurezza economica e nazionale.

Al centro di questa visione energetica filoamericana c’era un forte impegno per la conservazione dell’ambiente, la produzione di energia rinnovabile, la priorità per la pulizia dei principali siti di inquinamento e l’investimento di miliardi in infrastrutture per l’acqua pulita.

Sotto il presidente Trump, l’America ha guidato il mondo nella riduzione delle emissioni di carbonio. In qualità di amministratore delle nostre risorse naturali, il presidente Trump ha firmato il Great Outdoors Act, l’investimento più significativo nei nostri parchi nazionali dai tempi di Theodore Roosevelt.

Come presidente, era un campione incrollabile per gli eroi in uniforme della nostra nazione. È sempre stato orgoglioso con gli straordinari e coraggiosi ufficiali di polizia, sceriffi e professionisti delle forze dell’ordine della nostra nazione.

Ha combattuto senza sosta per i membri del servizio militare della nostra nazione e ha investito trilioni di dollari nelle forze armate americane per garantire che i nostri guerrieri avessero gli strumenti, il supporto e le risorse di cui avevano bisogno.

Ha radicalmente riformato il Dipartimento per gli affari dei veterani, ponendo fine all’era passata di scandali e assicurando che i preziosi veterani della nostra nazione ricevessero il trattamento e le cure che si sono guadagnati e meritano.

Comprendendo che la sicurezza delle frontiere è la sicurezza nazionale, il presidente Trump ha raggiunto il confine più sicuro nella storia degli Stati Uniti e ha firmato una serie di accordi storici con i nostri partner nell’emisfero occidentale per fermare il contrabbando, la tratta e la migrazione illegale.

Ha radicalmente riformato il programma H-1B per proteggere i lavoratori e le famiglie americane. Ha ripristinato il principio secondo cui i nuovi arrivati ​​nel nostro paese devono essere finanziariamente autosufficienti.

Ha autorizzato l’immigrazione e l’applicazione delle dogane per smantellare le bande criminali e deportare i criminali pericolosi che minacciano le nostre comunità.

Ha posto fine alla frode sistemica in materia di asilo, ridotto le ammissioni di rifugiati a livelli sostenibili, bloccato l’ingresso di terroristi e minacce alla sicurezza nazionale e vietato i viaggi non sicuri da regioni in cui non è possibile effettuare controlli adeguati.

Ripristinando il prestigio dell’America e promuovendo una politica di realismo di principio, ha forgiato accordi di pace storici in Medio Oriente, ha ritirato le truppe da conflitti senza fine, ha affrontato regimi comunisti e socialisti oppressivi, ha avanzato la stabilità in tutto il mondo e ha rafforzato l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico e altri alleanze e partenariati internazionali facendo in modo che altre nazioni contribuiscano con la loro giusta quota.

Quando la piaga del coronavirus è arrivata dalla Cina, affliggendo ogni nazione in tutto il mondo, il presidente Trump ha agito tempestivamente e con decisione per vietare i viaggi dalla Cina e dall’Europa, salvando innumerevoli vite.

Ha lanciato la più grande mobilitazione industriale nazionale dalla seconda guerra mondiale, riempiendo le nostre scorte esaurite di forniture mediche, riportando a casa le nostre catene di approvvigionamento critiche, sperimentando trattamenti medici salvavita a tempo di record, sfruttando la legge sulla produzione della difesa, la produzione di massa e la distribuzione di massa maschere, camici, guanti e altri dispositivi di protezione e ottenere nuove terapie innovative nelle mani di ospedali, medici e pazienti.

Il presidente Trump, da zero, ha costruito il sistema di test più robusto al mondo e, sotto sua direzione, ospedali temporanei e nuovi letti medici sono stati costruiti da zero per evitare il sovraffollamento degli ospedali.

È stata intrapresa un’azione aggressiva per fornire forniture essenziali alle case di cura al fine di proteggere i più vulnerabili.

Attraverso l’operazione Warp Speed, il Progetto Manhattan per i vaccini, due candidati vaccini diversi e potenti sono stati approvati a tempo di record, con altri vaccini pronti al lancio: un vero miracolo medico.

Per portare queste dosi alla popolazione il più rapidamente possibile, tutti i principali vaccini candidati sono stati prodotti in anticipo, una svolta industriale che ha salvato ulteriormente innumerevoli vite.

Che si trattasse di combattere il virus, combattere i terroristi stranieri, creare posti di lavoro, proteggere i confini americani, liberare l’energia americana, rivitalizzare il patriottismo americano o ripristinare lo spirito americano, il presidente Trump non ha mai esitato in difesa dei nostri valori, delle nostre famiglie, delle nostre tradizioni e del nostro la libertà.

Il presidente Trump sa che finché restiamo fedeli ai nostri cittadini, al nostro paese e al nostro Dio, i giorni migliori dell’America devono ancora venire.

*

Melania Trump è sposata con il 45° presidente, Donald J. Trump e la madre del figlio, Barron Trump. È la seconda First Lady nata al di fuori degli Stati Uniti e l’unica First Lady a diventare cittadina naturalizzata degli Stati Uniti.

Melania Trump è nata il 26 aprile 1970 in Slovenia. All’età di 16 anni, ha iniziato quella che presto sarebbe diventata una carriera di modella di grande successo, apparendo in molte campagne pubblicitarie di alto profilo e lavorando con alcuni dei migliori fotografi nel settore della moda.

Nel 1996, la signora Trump si è trasferita a New York e 10 anni dopo è diventata orgogliosamente una cittadina degli Stati Uniti.

È sempre stata un membro attivo della sua comunità. Nel 2005 è stata presidente onoraria della Martha Graham Dance Company. Nello stesso anno, è stata insignita della Goodwill Ambassador dalla Croce Rossa americana, un ruolo che ha ricoperto per 4 anni.

La signora Trump ha servito per 5 anni come presidente onoraria del Boys’ Club di New York ed è stata nominata Donna dell’anno nel 2006 dalla Police Athletic League.

Nel 2010, la signora Trump è stata presidente dell’American Heart Association, che ha raccolto 1,7 milioni di dollari per la ricerca. Nello stesso anno ha lanciato la sua collezione di gioielli.

Dopo aver assunto il ruolo di First Lady, la signora Trump ha concentrato il suo tempo sulle molte questioni che interessano i bambini in tutta la nazione.

Una caratteristica incrollabile della First Lady è la sua attitudine a mostrare amore e compassione in tutto ciò che fa.

La signora Trump ha trascorso gran parte del suo tempo incontrando bambini di tutto il mondo: nelle aule, negli ospedali, nelle strutture di assistenza, a casa alla Casa Bianca e nelle comunità di tutto il mondo.

BE BEST, la campagna di sensibilizzazione della signora Trump, si è concentrata sul benessere dei bambini e mette in evidenza le persone ei programmi dedicati a garantire un futuro migliore per la nostra prossima generazione.

La campagna ha tre pilastri: benessere, che include la salute sociale ed emotiva dei bambini; sicurezza in linea, che si concentra sull’educazione delle famiglie su come proteggere i bambini in linea e promuovere abitudini sane in linea; e l’abuso di oppioidi, incentrato sulla protezione dei nostri più vulnerabili dagli effetti dell’abuso di droghe promuovendo risorse e programmi per tutti coloro che lottano contro la dipendenza.

BE BEST ha avuto un ruolo anche sulla scena internazionale. Nell’ottobre del 2018, la First Lady Melania Trump ha intrapreso un viaggio internazionale da solista in Africa; visitando Ghana, Kenya, Malawi ed Egitto, evidenziando ospedali, scuole e programmi dell’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale a beneficio dei bambini.

Oltre a BE BEST, la signora Trump ha un profondo apprezzamento per i militari e le loro famiglie. Ha viaggiato in basi militari a livello nazionale e all’estero, incluso l’Iraq nel 2018.

La First Lady si è unita al Presidente in innumerevoli visite internazionali e ha incontrato più di 30 diplomatici stranieri, capi di stato e i loro coniugi per condividere soluzioni ai problemi che colpiscono i bambini a livello globale.

Durante la sua permanenza alla Casa Bianca, è diventata ambasciatrice della gentilezza e sostenitrice dei bambini.

La signora Trump non vede l’ora di continuare il suo lavoro a favore dei bambini e delle questioni di cui è appassionata.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments