La deputata Bellucci: “per l’uso di cannabinoidi tra i quindicenni l’Italia ha un triste primato in Europa”


Una situazione allarmante a cui si somma il fatto sul mercato sono ormai presenti oltre 300 tipi di sostanze stupefacenti sintetiche

Di Angelica La Rosa

“Fratelli d’Italia è sempre in prima linea per la lotta alle droghe e a ogni dipendenza patologica. Per questo non abbiamo esitato a raccogliere l’invito del Ministro Dadone sottoponendoci al test antidroga poiché per noi la coerenza e la concretezza sono fondamentali. I Parlamentari di FDI hanno fatto il test e colto l’occasione per presentare il Manifesto Nazionale di Lotta alla droga di FDI ‘Liberi dalle droghe. Mai schiavi’. Purtroppo la nostra Nazione è al primo posto in Europa per l’utilizzo di cannabinoidi tra i quindicenni, al primo posto per persone in trattamento per utilizzo di eroina e al terzo per cocaina. Una situazione allarmante a cui si somma il fatto che dal 2006 ad oggi c’è stato un’incremento del 36% dei decessi per droga, mentre sul mercato sono ormai presenti oltre 300 tipi di sostanze stupefacenti sintetiche”.

A dirlo è l’onorevole Maria Teresa Bellucci, deputata responsabile nazionale del dipartimento dipendenze di Fratelli d’Italia.

“Numeri allarmanti a cui si somma il fatto che da un decennio abbiamo visto la mancata celebrazione della “Conferenza Nazionale di Lotta alla droga”, l’azzeramento del Fondo Nazionale di lotta alla droga.

Per questo noi di Fratelli d’Italia chiediamo al Governo di avviare un serio piano di lotta alle droghe e alle dipendenze patologiche. Abbiamo presentato una serie di proposte in Parlamento, unitamente a mozioni, risoluzioni e interrogazioni a cui si è aggiunto l’ambizioso quanto doveroso progetto di riforma del TU sulle droghe, la L.309/90 che da oltre trent’anni attende di essere adeguata al nuovo contesto delle dipendenze patologiche. Noi mettiamo nelle mani dell’esecutivo le nostre idee ribadendo l’impegno a restare in prima linea per dire no incondizionato alle droghe, senza se e senza ma”, ha spiegato l’onorevole Bellucci.

“Noi mettiamo nelle mani dell’esecutivo le nostre idee ribadendo l’impegno a restare in prima linea per dire no incondizionato alle droghe, senza se e senza ma”, ha concluso Maria Teresa Bellucci, responsabile del dipartimento dipendenze di FdI.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments