Come superare l’epoca di confusione spirituale che stiamo attraversando?


ANCHE ATTRAVERSO “L’ARTE DI UTILIZZARE LE PROPRIE COLPE” DI SAN FRANCESCO DI SALES

– 

Di Enzo Vitale 

Chi conosce la storia della Chiesa sa come, lungo i secoli, ci abbia donato quelle perle preziose che noi veneriamo come santi. Uomini e donne, come noi, in cammino in questa “valle di lacrime” che si sono distinti e, la Santa Chiesa, ci propone come modelli da imitare.

Ognuno, nel ricopiare nella propria carne l’immagine del Cristo, si è distinto per qualcosa in particolare. Alcuni di loro, in modo certamente autorevole, sono sapienti maestri che, anche dopo morte, offrono consigli sul come camminare sulla strada per il Paradiso.

Uno di questi maestri è, senza dubbio, San Francesco di Sales, grande santo e padre spirituale di molte anime condotte, sapientemente, a Dio

Il padre Tissot ha raccolto nel suo testo L’arte di utilizzare le proprie colpe molti degli insegnamenti del santo vescovo e ci li propone. Come leggiamo nella quarta di copertina: «L’Arte di utilizzare le proprie colpe, secondo san Francesco di Sales pubblicato nel 1879 ha fatto un grande bene alle anime e può continuare a farlo nell’epoca di confusione spirituale che stiamo attraversando».

Il testo delle Edizioni Fiducia, è di 167 pagine al costo di € 12, pubblicato nel 2020, si può richiedere al seguente link: https://www.edizionifiducia.it/products/larte-di-utilizzare-le-proprie-colpe

Il padre Giuseppe Tissot nacque ad Annecy (Savoia) il 1° settembre 1840 e fu ordinato sacerdote il 30 maggio 1863 entrando in quello stesso anno nella congregazione dei Missionari di San Francesco di Sales.

Dotato di una straordinaria eloquenza e di un’altrettanta profonda spiritualità, percorse la Francia per predicare ritiri nei collegi, nelle parrocchie, nelle comunità religiose. Dal 1872 al 1880 si dedicò al rinnovamento spirituale della Savoia di cui fu uno dei principali artefici. Nel 1880 fu eletto superiore generale dei Missionari di San Francesco di Sales e superiore delle Figlie della Croce di Chavanod. Morì ad Annecy il 2 agosto 1894.

Una lettura spirituale utile e raccomandata.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments