L’alleanza attraverso il sangue e il mistero della relazione Dio-umanità


IL LIBRO DEL GRANDE BIBLISTA ALBERT VANHOYE, SCOMPARSO RECENTEMENTE POCHI GIORNI DOPO AVER FESTEGGIATO IL SUO 98° COMPLEANNO

A cura di Angelica La Rosa

Le Edizioni San Paolo hanno recentemente pubblicato il libro “Il sangue dell’alleanza. Esercizi spirituali sulla vita eucaristica” (pp. 208, euro 18) del grande biblista Albert Vanhoye, venuto a mancare il 29 luglio scorso, pochi giorni dopo aver festeggiato il suo 98° compleanno.

Ex rettore del Pontificio Istituto Biblico ed ex segretario della Pontificia Commissione Biblica, Vanhoye era il membro più anziano del Collegio cardinalizio. Benedetto XVI lo creò cardinale e lo definì “un grande esegeta”.

Il suo ultimo libro, Il sangue dell’alleanza, è nato da un corso di esercizi spirituali ed è un percorso al centro del mistero della nostra salvezza, là dove si trovano le fondamenta dell’“alleanza” dell’umanità con Dio in Cristo.

Queste radici della vita credente sono, oggi più che mai, essenziali: abbiamo sempre più bisogno, infatti, di tornare a comprendere il mistero della relazione che ci rende figli di Dio e fratelli.

Padre Vanhoye percorre tutto il tema biblico dell’alleanza attraverso il sangue, per mostrarci come siamo salvati attraverso il dono della croce e come la nostra devozione al sangue di Cristo è fonte cui si abbevera necessariamente la nostra stessa vita. Come Cristo, infatti, conclude padre Vanhoye, «ha trasformato gli ostacoli della sua vita in mezzi di progresso, così tutta la nostra vita, unita a quella di Cristo e animata dallo Spirito Santo, può e deve diventare
un’offerta continua a Dio e ai fratelli nella carità».

Un testo che mostra come la conoscenza della Parola possa nutrire sempre più profondamente i nostri giorni, anche i più difficili.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments