L’arca dell’Alleanza e la Terra Promessa…


DIO VUOLE LA MISERICORDIA!

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Per ordine di Dio, Giosuè prese il comando d’Israele e dispose le cose per passare il Giordano a piedi asciutti. Avvenne un miracolo simile al passaggio del Mar Rosso: “Appena i portatori dell’arca furono arrivati al Giordano e i piedi dei sacerdoti che portavano l’arca si immersero al limite delle acque, le acque che scorrevano da monte si fermarono … Le acque che scorrevano verso il Mar Morto, si staccarono completamente. Così il popolo attraversò di fronte a Gerico. I sacerdoti che portavano l’arca dell’alleanza del Signore stettero fermi all’asciutto in mezzo al Giordano, fin ché tutta la gente non ebbe finito di attraversare il Giordano” (Gs 3,15-17).

L’arca dell’Alleanza simboleggia la B. V. Maria: è lei che porta Gesù il Salvatore. I Sacerdoti devono metterla in testa al popolo di Dio peregrinante, per passare alla Terra Promessa senza pericolo. Questo ha sempre insegnato la Chiesa, fino a quando non è entrata in Vaticano la Pachamama: la dea gravida, che poi fu scaraventata nel Tevere, rivale della Madonna di Guadalupe. Chi vincerà?

Quante volte si deve perdonare? Quel servo spietato, che aveva ricevuto il condono del suo enorme debito, non fu capace di essere misericordioso verso un suo compagno, che gli era debitore e lo portò in tribunale, per fargliela pagare. “Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello». Dio vuole la misericordia!


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments