È il Vangelo che porta la vera pace


IL VANGELO RISUONI SU TUTTA LA TERRA

Di Padre Giuseppe Tagliareni

S. Luca evangelista era medico in Antiochia, quando divenne cristiano. Volle conoscere gli Apostoli e la Madonna personalmente e farsi raccontare da loro tutto ciò che Gesù aveva detto e fatto. Scrisse così il terzo Vangelo canonico, in cui esalta la predilezione di Cristo per i poveri, i piccoli, i peccatori. Parla dell’annunciazione, della nascita, della predicazione e della passione, morte, risurrezione e ascensione al cielo di Gesù, vero Dio fatto uomo.

Il suo Vangelo risuona su tutta la terra. Poi Luca scrisse gli Atti degli Apostoli, in cui descrive la nascita e i primi passi della Chiesa di Gerusalemme, la predicazione di Pietro e poi di Paolo. Egli si associò a Paolo e lo segui fino a Roma, fedele fino alla fine. I suoi scritti sono essenziali, sia per conoscere meglio gli insegnamenti e la vita di Cristo, sia la prima Comunità di Gerusalemme e poi di Antiochia, la sua città, dove si era formata una bella comunità, che fu base di partenza dei viaggi apostolici di Paolo. S. Luca mise tutta la sua vita e i suoi talenti a servizio di Cristo.

“La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il Signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. È il Vangelo che porta la vera pace.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments