Luigi Amicone, un buon giornalista: in memoriam


IL GIORNALISTA E PROTAGONISTA DI COMUNIONE E LIBERAZIONE IN ITALIA, EX DIRETTORE DI TEMPI, È TORNATO ALLA CASA DEL PADRE…

Di Pietro Licciardi

Luigi Amicone, fondatore ed ex direttore del settimanale, oggi divenuto mensile, Tempi, è deceduto a Monza questa notte. Aveva 65 anni, in quanto era nato a Milano il 4 ottobre del 1956. Negli anni Settanta aveva aderito al movimento cattolico Comunione e Liberazione (CL), fondato da monsignor Luigi Giussani (1922-2005).

Luigi era un fratello, un collega, un amico.

Noi di InFormazione cattolica eravamo legati a lui dalla comune fede in Cristo Gesù e dalla comune Buona battaglia combattuta sul piano personale e sociale con l’arma a nostra disposizione: la penna (o, meglio… il tasto del computer!). Lui, ultimamente, anche con l’impegno politico.

Inoltre era, come noi, un giornalista; un buon giornalista. Uno di quelli che scrive perché dopo essersi lasciato interrogare e provocare dalla realtà cerca di comunicare agli altri un giudizio, che per alcuni può forse non essere condivisibile, ma che comunque nasce da un confronto serio e leale col mondo. Cosa che oggi a quanto pare ben pochi nel giornalismo “laico” sono ancora capaci di fare.

Una tensione, la sua, imparata e praticata frequentando quel grande maestro di vita e di fede che fu don Luigi Giussani. Per questo Luigi è stato per chi scrive anche un amico. Non solo perché lo ha conosciuto personalmente, ma perché ne ha condiviso un pezzo del cammino di fede in CL.

Noi e tutti gli altri cattolici che lavorano nell’informazione cercheremo con umiltà di portare avanti l’aspra e necessaria battaglia che fu anche di Luigi Amicone, al quale chiediamo di intercedere presso il Padre affinché ci sostenga.

La redazione di InFormazione Cattolica rivolge un affettuoso pensiero ai familiari (aveva 6 figli), con i quali condividiamo la tristezza e il vuoto che si prova quando una persona cara ci lascia senza sapere quanto tempo passerà prima di poterla nuovamente incontrare. Gli sia di consolazione sapere che Luigi, in questo momento, ha ricevuto la ricompensa da lui attesa per tutta la vita, aspettando sereno con Dio e Maria nostra Madre il momento in cui potrà condividerlo con loro e, speriamo, anche con noi.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments