Il falso cattolico Biden assegna 5 milioni di dollari all’Onu per finanziare dispositivi abortivi


“LA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE TRUMP NON HA FINANZIATO IL FONDO DELLE NAZIONI UNITE PER LA POPOLAZIONE, I CUI PRINCIPALI CONTRIBUTORI INCLUDONO LA FONDAZIONE GATES E RICCHI PAESI EUROPEI”

Di Angelica La Rosa

L’amministrazione di Joe Biden ha recentemente donato 5 milioni di dollari dei contribuenti statunitensi ad un programma delle Nazioni Unite che fornisce farmaci e dispositivi mortali per permette l’aborto alle donne di tutto il mondo.

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha annunciato che il nuovo finanziamento andrà al programma di approvvigionamento del Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA).

Il Sottosegretario di Stato Wendy Sherman ha elogiato il programma perché, a suo dire, “responsabilizza le donne e le ragazze, anche promuovendo la salute e i diritti sessuali e riproduttivi, i progressi nei diritti umani, l’uguaglianza di genere e la salute globale”.

In realtà UNFPA Supplies fornisce anche contraccettivi nei paesi colpiti da emergenze umanitarie e, come se non bastasse, lavora con gruppi abortisti per distribuire farmaci e dispositivi abortivi non essenziali che distruggono la vita a donne e ragazze vulnerabili.

Nessuna precedente amministrazione statunitense ha finanziato forniture UNFPA, i cui principali contributori includono la Fondazione Gates e ricchi paesi europei“, ha affermato Rebecca Oas, Ph.D., direttore della ricerca presso C-Fam.

Secondo quest’ultima associazione, UNFPA Supplies collabora con l’International Planned Parenthood Federation e con la MSI Reproductive Choices (chiamata precedentemente Marie Stopes International), due delle più grandi multinazionali pro aborto al mondo. La dottoressa Oas ha osservato che i responsabili del programma, nel loro ultimo rapporto annuale, si sono persino vantati di aver fatto espandere gli aborti.

Tra i prodotti per la salute materna distribuiti dal fondo vi sono un dispositivo portatile per l’aborto chiamato kit di aspirazione manuale sotto vuoto (MVA) e i farmaci che inducono l’aborto noti come misoprostolo e mifepristone, sia separatamente che in una confezione combinata.

Gli MVA sono dispositivi che utilizzano l’aspirazione per evacuare l’utero e sono spesso utilizzati negli aborti prematuri. Il farmaco mifepristone è comunemente noto come RU-486 o “pillola dell’aborto”. Il misoprostolo ha usi diversi dall’aborto, era originariamente usato per trattare le ulcere gastriche ed è stato usato per trattare e prevenire il sanguinamento postpartum. Ma il mifepristone non ha altro motivo per essere incluso come intervento per la salute materna se non per indurre l’aborto.

Sotto la precedente Amministrazione Trump, l’International Planned Parenthood Federation era stata sotto-finanziata di circa $ 100 milioni e la catena di aborti con sede nel Regno Unito MSI Reproductive Choices aveva perso circa $ 73 milioni di dollari di finanziamenti.

Questi due gruppi da soli favoriscono nel mondo l’aborto di milioni di bambini ogni anno. Entrambi i gruppi abortisti hanno affrontato numerosi scandali, tra cui segnalazioni di aborti forzati, aborti falliti che hanno ucciso madri e bambini, vendita di parti del corpo di bambini abortiti e mancata denuncia di abusi sessuali su minori.

Un recente sondaggio ha rilevato che la grande maggioranza degli statunitensi, compresa la maggioranza dei democratici, non vuole che il denaro delle tasse finanzi aborti all’estero. Secondo il sondaggio, il 77 per cento degli statunitensi si oppone all’uso del denaro delle tasse per sostenere l’aborto in altri paesi, compreso il 55 per cento dei democratici e il 64 per cento degli americani che sono a favore del diritto di scelta.

[nella foto in anteprima di questo articolo si possono leggere le congratulazioni per l’avvenuta elezione che erano state fatte a Joe Biden
dall’International Planned Parenthood Federation]

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments