Don Iapicca: “I parlamentari che votano pro eutanasia sono dei criminali”


di don Antonello Iapicca*

NON SOLO LE BOMBE UCCIDONO INNOCENTI, MA ANCHE I VOTI IN “QUOTA SATANA”, E I VELENI CHE SARANNO INIETTATI NELLE VENE DEI PIÙ DEBOLI E FRAGILI

Qualunque governo, qualunque parlamentare vota o voterà una legge sull’eutanasia, altrimenti detto suicidio assistito, è un criminale alla stregua, e financo più subdolo e perverso, del criminale da tutti azzannato in questo tempo.

Non solo le bombe uccidono innocenti, ma anche i voti in quota satana, e i veleni che saranno iniettati nelle vene dei più deboli e fragili. Lo ricordino soprattutto i politici cattolici, compreso il Presidente della Repubblica ove fosse chiamato a firmare un abominio del genere.

La laicità dello Stato non c’entra nulla. Lo state dicendo in questi giorni, e con ragione: nulla giustifica l’aggressione violenta, l’invasione, e le morti. Nulla giustifica l’omicidio, mai nessun Parlamento può renderlo legale, neppure se mascherato con ipocriti e perfidi neologismi.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments