Il vescovo Clemente Riva a cento anni dalla nascita


di Redazione

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE “CLEMENTE RIVA” DI OSTIA (ROMA) RICORDA IL VESCOVO ROSMINIANO A CENTO ANNI DALLA NASCITA (5 GIUGNO 1922-5 GIUGNO 2022)

Nel gennaio scorso le Edizioni Rosminiane hanno ripubblicato il libro del vescovo rosminiano Clemente Riva (1922-1999), L’intelligenza nella Chiesa, la cui prima edizione era apparsa nel 1981, ad opera di Cittadella Editrice (Assisi).

L’idea e la realizzazione di questa pubblicazione è stata del fondatore e presidente dell’Associazione culturale “Clemente Riva”, Gianni Maritati, associazione che per l’occasione dei cento anni dalla nascita del vescovo ha dato vita ad un Centro Studi Clemente Riva. Un’operazione analoga era stata fatta dall’Associazione nel 2018: per avviare il ricordo del ventennale della morte di Riva (1999-2019), aveva chiesto alle Edizioni Rosminiane di ripubblicare il libro Al centro della città metterei l’uomo (la prima edizione è di Cittadella Editrice nel 1985).

L’associazione ha sede a Ostia Lido, sul Litorale Romano, popolosa realtà territoriale affidata a lui affidata come vescovo ausiliare di Roma per la zona Sud (dal 1975 al 1998), la cui cura pastorale, insegnamento e testimonianza di vita hanno lasciato tracce profonde.

Questa nuova pubblicazione de L’intelligenza nella Chiesa (Edizioni Rosminiane, Stresa 2022, pp. 247, euro 20), con Prefazione di Gianni Maritati, giornalista Rai e scrittore, oltre il testo di Riva, include un repertorio bibliografico minuzioso che occupa le pagine 153-229 e riporta i titoli di tutto ciò che mons. Riva ha scritto o insegnato negli articoli dei vari periodici, nei libri propri o scritti in collaborazione, negli interventi ai convegni, fino alle recensioni ed alle interviste. La pubblicazione è stata curata dal sacerdote romano e artista Leonardo Bartolomucci, esperto in Sacra Scrittura e Beni Culturali della Chiesa.

Altra aggiunta rispetto alla prima edizione è un’Appendice (pp. 231-241), a cura dello stesso Maritati, che spiega natura e molteplici attività che ruotano attorno all’Associazione, soprattutto quelle tese a trasformare le doti dell’intelligenza umana in carità verso il prossimo. Un servizio prezioso perché, come afferma Maritati nella Prefazione «abbiamo bisogno di “intelligenza” non solo per “rendere ragione della fede che è in noi”, ma anche per combattere – oggi – ogni forma di integralismo, razzismo, estremismo».

Il libro è abbellito, qua e là, di tante foto a colori e in bianco e nero, frutto di una ricerca operata dal padre rosminiano Gianni Picenardi per indicare ai lettori i momenti salienti della vita di Clemente Riva.

*Testo pubblicato per gentile concessione della rivista “Charitas. Bollettino rosminiano mensile” [anno XCVI, n. 3, Centro Internazionale di Studi Rosminiani, Stresa (VB) marzo 2022, pp. 59-60].


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments