Una adolescente testimonia i pericoli della “transizione” di genere


di Angelica La Rosa

LA DOTTORESSA JENNIFER ROBACK MORSE, PRESIDENTE DEL RUTH INSTITUTE: “IL TRANSGENDERISMO È UNA BUGIA PERICOLOSA. IL SESSO IN CUI SI NASCE RIMARRA’ PER IL RESTO DELLA TUA VITA. NESSUNA QUANTITÀ DI TERAPIA ORMONALE O INTERVENTO CHIRURGICO ALTERERÀ QUELLA REALTÀ

Sempre più detransitori, cioè persone che si sono sottoposte al “cambio” di sesso e poi hanno cambiato idea, si fanno avanti per raccontare le loro storie e mettere in guardia sui pericoli, fisici e psicologici, della cosiddetta transizione di genere.

Recentemente negli Stati Uniti un’adolescente californiana, che si identificava come “transgender”, ha testimoniato in un’audizione in Florida su una regola che consentirebbe allo stato di limitare i finanziamenti Medicaid per farmaci e procedure che interferiscono con il funzionamento naturale del corpo.

Ora diciassettenne la giovane aveva deciso di essere “transgender” a 12 anni ed aveva subito una doppia mastectomia a 15. Durante l’audizione ha spiegato: “Stavo inconsapevolmente tagliando fisicamente il mio vero sé dal mio corpo, irreversibilmente e dolorosamente. Non so se sarò in grado di portare in grembo un bambino e potrei essere maggiormente a rischio di alcuni tumori, principalmente il cancro cervicale”, ha testimoniato la ragazza. “E poiché non ho il seno… non sono in grado di allattare al seno i futuri bambini che avrò, se li avrò“.

Questa giovane donna coraggiosa sta aiutando a esporre i pericoli di queste procedure radicali. Mentre la legge, e il buon senso, considerano un quindicenne troppo giovane per consumare alcolici, non viene considerata abbastanza piccola, invece, per scegliere di farsi eliminare il seno“, ha commentato la dottoressa Jennifer Roback Morse, presidente del Ruth Institute.

Un movimento estremista sta promuovendo questi interventi innaturali. Un segmento dell’industria medica/farmaceutica trae vantaggio dall’avere clienti per tutta la vita che necessitano di un intervento chimico costante per mantenere la finzione di aver cambiato il sesso dei loro corpi“, ha accusato la Morse. “Il transgenderismo è una bugia pericolosa. Il sesso in cui si nasce rimarrà tale per il resto della tua vita. Nessuna quantità di terapia ormonale o intervento chirurgico altererà quella realtà“.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments