Nasce l’Oasi di preghiera e di meditazione “Il Rifugio del Pellegrino”


di Bruno Volpe

“CHIUNQUE LO VORRÀ, POTRÀ ACCEDERVI PER DEDICARE UN MOMENTO DI PREGHIERA. IL LOCALE È AFFRESCATO DALLE OPERE SACRE MURARIE DELLA BRAVA PITTRICE RUSSO SIBERIANA ELENA CHUGUNOVA”

Verrà inaugurato il prossimo 29 agosto, a Terme Vigliatore ( Messina), un nuovo luogo di culto che si chiamerà “Oasi di preghiera e di meditazione – Il Rifugio del Pellegrino”.

Si tratta di un  ambiente  ricavato negli spazi dell’abitazione siciliana del già  Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, che lo ha fortemente voluto. “Chiunque lo vorrà, potrà accedervi per dedicare un momento di preghiera. Il locale è affrescato dalle opere sacre murarie della brava pittrice russo siberiana Elena Chugunova”, ha dichiarato Scilipoti Isgrò ad Informazione Cattolica.

Alla presentazione del 29 agosto interverranno autorità civili, religiose e militari ed in particolare i rappresentanti delle fedi monoteiste e della confessioni cristiane, il teologo della Pontificia Università Salesiana dottor Gaetano Nocita e una delegazione della Comunità di Sant’Egidio.

“Ho voluto questo luogo di culto e di meditazione per favorire il senso del sacro e della preghiera”, ha spiegato il già Senatore Domenico Scilipoti Isgrò, “in un momento nel quale sfortunatamente si dedica poco al contatto con Dio, a causa delle nostre frenetiche attività e soprattutto della scristianizzazione in atto. In un tempo di gravi tensioni, anche internazionali, si deve avvertire la spinta verso il trascendente naturalmente con i piedi ben piantati in terra. Questa iniziativa vuole offrire uno spazio di meditazione e di preghiera per consentire a chi lo desideri qualche minuto di riflessione e di contatto con Dio. Insomma, sarà luogo di ristoro spirituale”.

Tra le opere degne di attenzione ci sono sono icone e dipinti sulla Natività, Resurrezione, Croce Ortodossa, Arca dell’Alleanza, alcuni brani della Sacra Scrittura, angeli.

“Lo scopo di queste opere e del luogo di culto è spingere chi lo desideri a fermarsi e pregare, raccogliendosi con se stesso. Oggi abbiamo tutti bisogno di preghiera e soprattutto di ritrovare in fretta il rapporto con il senso del sacro”, ha dichiarato ad Informazione Cattolica la pittrice russo- siberiana Elena Chugunova.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments