Gesù è sì veramente uomo, ma è anche veramente Dio

di don Ruggero Gorletti

COMMENTO AL VANGELO DI SABATO 17 DICEMBRE 2022

Dal vangelo secondo san Matteo (1, 1-17)

Genealogia di Gesù Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo.
Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli, Giuda generò Fares e Zara da Tamar, Fares generò Esrom, Esrom generò Aram, Aram generò Aminadàb, Aminadàb generò Naassòn, Naassòn generò Salmon, Salmon generò Booz da Racab, Booz generò Obed da Rut, Obed generò Iesse, Iesse generò il re Davide.
Davide generò Salomone da quella che era stata la moglie di Urìa, Salomone generò Roboamo, Roboamo generò Abìa, Abìa generò Asaf, Asaf generò Giòsafat, Giòsafat generò Ioram, Ioram generò Ozìa, Ozìa generò Ioatàm, Ioatàm generò Àcaz, Àcaz generò Ezechìa, Ezechìa generò Manasse, Manasse generò Amos, Amos generò Giosìa, Giosìa generò Ieconìa e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia.
Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconìa generò Salatièl, Salatièl generò Zorobabele, Zorobabele generò Abiùd, Abiùd generò Eliachìm, Eliachìm generò Azor, Azor generò Sadoc, Sadoc generò Achim, Achim generò Eliùd, Eliùd generò Eleàzar, Eleàzar generò Mattan, Mattan generò Giacobbe, Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.
In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo quattordici.

COMMENTO

La lettura di questa pagina, l’inizio del Vangelo di San Matteo, può sembrare una cosa inutile. Un elenco di nomi che, se potranno essere utili agli studiosi di storia e agli esperti della Bibbia, a noi non dicono proprio niente. Non è così. Questa pagina ci fa capire che Gesù è diventato veramente uomo. Non è un supereroe piombato chissà come sulla terra, ma è un uomo in carne ed ossa che ha una storia, una famiglia, proprio come ciascuno di noi. Gesù è inserito nella storia del suo popolo, della sua famiglia, E’una persona vera, con un nome e un cognome, e una storia.

La genealogia giunta al termine, proprio all’ultimo passaggio, si interrompe: Giuseppe non genera Gesù: la linea della generazione lascia spazio a qualcosa d’altro. Giuseppe non è il padre di Gesù, perché Maria, lo sappiamo bene, ha concepito Gesù direttamente da Dio. Gesù è sì veramente uomo, ma è anche veramente Dio. E’ questa la fondamentale verità che Matteo, all’inizio del suo Vangelo, ci vuole comunicare.

“Foto Pixabay”

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments