La limitata affidabilità delle previsioni climatiche

di Antonino Zichichi

LA CLIMATOLOGIA SUSCITA INTERROGATIVI E DISCUSSIONI

La climatologia è un campo affascinante e complesso, che spesso suscita interrogativi e discussioni accesi. Personalmente, ho una visione critica nei confronti di questa disciplina, e lasciatemi spiegare il perché.

Le strutture matematiche utilizzate in climatologia non dispongono di una soluzione analitica definitiva. Cosa significa questo? Semplicemente, non esiste un’equazione finale che possa offrire risposte precise e inequivocabili. Ciò che possiamo fare sono solo approssimazioni, costruendo modelli basati su parametri variabili.

Il grande matematico von Neumann, pioniere in questo campo, ci avverte dell’incertezza intrinseca nei modelli matematici. Utilizzando un’espressione pittoresca, ci dice che con un modello con quattro parametri liberi, è possibile descrivere un elefante, ma se si aggiunge un quinto parametro, si può far volare lo stesso elefante. Questa metafora illustra perfettamente la natura delle previsioni basate su modelli matematici.

I modelli matematici utilizzati in climatologia sono estremamente complessi e includono decine di parametri liberi. Di conseguenza, le previsioni non possono essere considerate rigorosamente scientifiche. È fondamentale che il grande pubblico comprenda la limitata affidabilità di queste previsioni e sappia distinguere ciò che è prevedibile da ciò che non lo è.

Dobbiamo focalizzare l’attenzione sui parametri che realmente conosciamo e quelli che ancora ci sfuggono, dedicando sforzi alla ricerca e alla comprensione dei fenomeni naturali. Questo è il vero punto su cui concentrare gli sforzi e le risorse.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments