Libera, Avviso Pubblico, scuole e associazioni per consentire alla Ronda della Carità di operare


Raccolti in totale 14.180 euro. Grazie a tutti i 109 donatori che con il loro contributo danno prova concreta di solidarietà.

L’obiettivo, l’acquisto di un furgone, non è ancora raggiunto. Servono almeno altri 6.000 euro.

La raccolta fondi a favore della Ronda della Carità promossa dall’Istituto Superiore Statale Copernico Pasoli, dal Presidio “Giuseppe e Paolo Borsellino” di Libera con la rete Scuola e Territorio Educare insieme, Prospettiva Famiglia, Avviso Pubblico e Coordinamento Libera della provincia di Verona non è finita e continuerà per tutto il mese di maggio, cerchiamo altri sostenitori per raggiungere la cifra necessaria per realizzare, così l’hanno definito i volontari, “il sogno” di un mezzo che consenta alla Ronda di incontrare le persone che vivono per strada.

Nell’attuale emergenza c’è chi si trova senza casa, nell’impossibilità di avere un pasto caldo, nell’avere diritti che non sempre vengono riconosciuti. Il covid-19 ha messo in ginocchio molti, tanto che il numero delle persone fragili economicamente e socialmente sta purtroppo aumentando.
Serve l’aiuto di ciascuno, anche una piccola donazione diventa un tassello importante per dare un po’ di speranza agli ultimi degli ultimi.
La scuola fa la sua parte e vuole mettersi al fianco degli ultimi. Se si vuole dare una mano si può donare utilizzando il conto corrente di Banca Etica IT53Y0501811700000016917056
Intestato all’ ASSOCIAZIONE LA GIUSTA VIA (costituita presso IIS “Copernico Pasoli” per sostenere le attività del Presidio di Libera). Causale Ronda della Carità Verona.
In tempo di chiusura scuole, tutto ciò che avremmo speso per caffè e merenda possiamo donarlo!
Grazie. 

Verona, 29 aprile 2020
Per informazioni: presidio.verona@libera.it

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments