La pandemia sta causando il fallimento di molte scuole cattoliche anche negli Stati Uniti


Negli Stati Uniti mentre i distretti delle scuole pubbliche lottano con budget sempre più ridotti, dozzine di scuole cattoliche hanno già chiuso definitivamente questa primavera, quasi tutte per motivi direttamente collegati alla pandemia di coronavirus.

Le norme di contenimento prolungate per la pandemia di coronavirus Covid-19 stanno mettendo a rischio la sopravvivenza economica di molte scuole cattoliche negli Stati Uniti. Ciò metterà a rischio anche l’intero sistema di istruzione pubblica.

Ben quarantatre scuole cattoliche hanno cessato di esistere lo scorso 8 giugno e “c’è stato un calo delle iscrizioni in molte scuole cattoliche”, ha affermato Neal McCluskey, direttore del Center for Educational Freedom presso il Cato Institute, che sta studiando la chiusura delle scuole private a causa della pandemia di COVID-19.

“La stessa cosa che fa smettere di funzionare le scuole private, la crisi economica promossa da COVID-19, influenzerà anche il bilancio delle scuole pubbliche”.

Delle 52 scuole private chiuse definitivamente dall’8 giugno, McCluskey rivela che 43 sono cattoliche, frequentate da un totale di 6.700 studenti. Mentre alcuni di loro saranno in grado di scegliere altre scuole parrocchiali, quando i centri educativi riapriranno dopo la pandemia, gli altri dovranno andare alla scuola pubblica, il che aumenterà il costo per il Tesoro americano di oltre 108 milioni di dollari.

Kathy Mears, presidente ad interim dell’Associazione nazionale per l’educazione cattolica, ha dichiarato che non è ancora chiaro quante scuole in totale chiuderanno ed ha ricordato che le scuole cattoliche hanno servito una percentuale di studenti appartenenti a minoranze etniche (afroamericani e ispanici) che adesso si riverseranno nella scuola pubblica.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments