Esclusivo. Marina Staccioli: “l’aborto è la più grave forma di duplice omicidio, del bambino e della mamma”


 

Oggi la redazione di (In)formazione Cattolica ha rivolto l’intervista curiosa a Marina Staccioli, romana, sposata da trent’anni e madre due figli. Docente di Religione Cattolica in un Liceo di Brescia, combatte da sempre per far nascere tutte le creature umane, nella speranza che la cultura della Vita finalmente si imponga.

Una persona famosa che si avvicina al tuo ideale… Chiara Amirante

Una tua fobia… Ogni genere di ragno

La materia più amata e quella più odiata da studente… La storia la più amata, la matematica la più odiata.

Una cosa che hai sempre voluto fare e non hai mai fatto? Avere una famiglia numerosa.

Qual è la tua più grande passione? Leggere all’aria aperta.

Qual è il tuo motto? Forte nella debolezza.

Un oggetto al quale sei particolarmente legata… La fede matrimoniale.

Il film più bello che hai visto? Il dottor Zivago.

Il tuo programma tv preferito? Tagadà di Tiziana Panella (LA7).

Il cantante (o gruppo musicale) preferito… Imagine Dragons.

Il tuo sporto preferito… Nuoto.

Il tuo piatto preferito e quello che proprio “non digerisci”… Pizza piatto preferito, mentre non mangerei mai frattaglie varie.

Lo Stato del mondo in cui ti piacerebbe vivere… Hawaii.

Tra i vari problemi del mondo qual è quello che ti dà più fastidio? La diseguaglianza economico-sociale.

Per informarti cosa gradisci… Vari siti di testate giornalistiche.

Che personaggio storico ti piacerebbe essere? La chimica e fisica Marie Curie (1867-1934).

Il tuo massimo sogno di felicità… Una casetta in riva al mare.

Hai tatuaggi e/o piercing: perché hai scelto di farli? No. Li vivo come uno sfregio al corpo.

Un ricordo bello legato alla tua infanzia… I miei natali a Roma.

Pro o contro l’aborto e perché… Contro, perché è la più grave forma di duplice omicidio: del bambino e della mamma.

Pro o contro l’eutanasia e perché… La vita va tutelata e curata fino all’esito finale.

Pro o contro la legalizzazione delle droghe chiamate leggere e perché… Detesto ogni forma di dipendenza, soprattutto da tutto ciò che è nocivo per la salute psicofisica.

Credi nella vita su altri pianeti? Non la escludo, mi piacerebbe conoscerla, se ci fosse…

Che cos’è per te la famiglia? È sufficientemente tutelata in Italia? La famiglia è il nido, in Italia non è per nulla tutelata.

Cosa pensi della credenza orientale chiamata reincarnazione? Un mito affascinante.

Credi in una forma di vita dopo la morte terrestre? Quando siamo nati non moriamo più…

Credi negli angeli? Certamente.

Chi è per te Gesù Cristo? Il Figlio di Dio, colui che mi ha riscattato dalle tenebre, sacrificando sé stesso.

Credi che possano verificarsi dei miracoli? Perché no?

Qual è il senso della tua vita? Come vorresti spenderla nel mondo? Il senso della vita è l’amore. L’amore dato e ricevuto.

 


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Marina Staccioli ha pienamente ragione.L’aborto è un omicidio anche se si fa nell’attimo di secondo che il piccolo cuore si sta formando nel seno materno. C”e il soffio di Dio che è l’anima,l’anima vita. E’ l’alito dello Spirito di Dio che diviene Spirito vitale nell’uomo. Guai a chi commette l’aborto è omicidio.