Bianchi sfilano in catene in un happening della schiavitù al contrario…


Bianchi che sfilano in catene in un happening della schiavitù al contrario. È normale, spingi un popolo a mettersi in ginocchio e il passo successivo sarà mettergli le catene al collo.

L’America “land of the free and home of the brave” (terra dei liberi e dimora dei coraggiosi, ndr.) non esiste più.

Hanno messo le catene alla testa di una generazione, l’hanno rincoglionita con anni di stronzate sul razzismo, l’uguaglianza, le recriminazioni storiche e sociali. E questo è il risultato.

I pagliacci del progressismo, una malattia mentale.

Finirà che i neri svantaggiati chiederanno ai bianchi privilegiati di mantenerli.

La domanda è una: dove resta andare a chi ama decenza e libertà?

 

 

GIULIO MEOTTI


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments