Don Salvatore Lazzara: “la Messa è forza necessaria della vita spirituale e umana”


Lo staff del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, a seguito dei recenti interventi di rimozione d’importanti suoi post d’inizio campagna elettorale, sta valutando di abbandonare la piattaforma Facebook e anche quella Twitter per spostare la comunicazione pubblica su un altro social media, probabilmente Parler. Interventi “censori” poco fondati o talvolta persino ispirati dall’ideologia del Politicamente Corretto operati dal management delle multinazionali informatiche di Mark Zuckerberg e Jack Dorsey stanno comunque da anni influenzando l’opinione pubblica e, anche in Italia, non sono mancati esempi.

Uno di quelli più recenti ha riguardato il sacerdote siciliano Don Salvatore Lazzara che, sui social media, è da diversi anni apprezzato commentatore e comunicatore di questioni centrali del panorama sociale contemporaneo, da quelle legate all’ideologia gender e alla “guerra contro la famiglia”, a quelle geopolitiche e relative alla libertà religiosa riguardanti ad esempio la questione siriana e del Medio Oriente e, in generale, la “cristianofobia” operante nella persecuzione culturale dell’Occidente e quella cruenta dei milioni di cristiani nel mondo.

Lasciando Facebook e Twitter il 4 maggio scorso, don Lazzara ne ha denunciato per l’appunto il ruolo di «strumento limitativo della libertà di espressione e di pensiero. La tentazione più grande dei social network è quella di far credere che oltre lo schermo non ci siano altre relazioni, o modi per comunicare o di pensare» (Don Salvatore Lazzara, tweet del 4 maggio 2020).

Poco prima del suo necessario “auto-ritiro”, a seguito dell’ennesima “censura” dei suoi post, il sacerdote era così intervenuto sulla violazione del diritto di culto dei fedeli italiani da parte del Governo Conte: «si può pregare ovunque ma per i cristiani è vitale la Messa. La Messa è nutrirsi “materialmente” del corpo di Cristo, forza necessaria e fondamento della vita spirituale e umana. La Santa Messa è superiore alla singola preghiera, fonte e culmine di ogni cosa. Con sicurezza» (Don Salvatore Lazzara, tweet del 1° maggio 2020).

 

GIUSEPPE BRIENZA

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments