Mettono bandiera Lgbt davanti al Municipio. Giudice ordina di rimuoverla


Un tribunale ha ordinato la rimozione della bandiera Lgbt dalla facciata del Consiglio comunale di Cadice, come richiesto dagli avvocati dell’associazione dei “Christian Lawyers” e dalla “Family Act”.

Il tribunale amministrativo-contenzioso numero 1 di Cadice ha ammesso, quindi le misure precauzionali richieste dagli avvocati cristiani. Il giudice assicura nel suo ordine che “non ci sono dubbi sulla dottrina della Suprema Corte sulla questione”.

Il presidente di Christian Lawyers, Polonia Castellanos, ha commentato la sentenza: “La legge lo dice, la Corte Suprema lo ha detto, ora un altro tribunale. Quante altre sentenze ci vogliono perché alcuni si conformino alla legge?”.

“È un fatto storico che ci dà la libertà dall’indottrinamento pubblico. Non siamo contro feste e commemorazioni di vari gruppi, ma non in luoghi pubblici e con i nostri soldi”, ha spiegato Pedro Mejías, di AcTÚa Familia.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments