Papa Francesco manda i preti a fare i preti e nomina laici alle “Scienze Sociali”


Mario Draghi, Pedro Morandè Court e Kokunre Adetokunbo sono i tre nuovi membri ordinari della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali nominati da Papa Francesco.

Mario Draghi è già stato presidente della Banca Centrale Europea. Il sociologo Pedro Morandè Court ha insegnato presso l’Università cattolica in Cile. La professoressa Kokunre Adetokunbo Agbontaen Eghafona è docente di Sociologia e antropologia presso l’Università di Benin in Nigeria.

Papa Francesco ha fin dall’inizio del suo Pontificato cercato di mandare i preti a fare i preti, cercando di impiegare negli incarichi temporali dello Stato della Città del Vaticano dei professionisti, credenti o meno.

La nomina di Mario Draghi continua così la serie di chiamate fatte da Papa Francesco di grandi nomi che non fanno parte della Chiesa ma possono, teoricamente, sulla base di “scienza e coscienza” servirla in settori non spirituali.

Recentemente il Santo Padre ha così voluto Carmelo Barbagallo, da Bankitalia, all’Autorità di Informazione Finanziaria vaticana, l’ente che si occupa di antiriciclaggio in pratica.

Poi, per la prima volta nella storia, ha designato quest’anno un manager laico come Fabio Gasperini a segretario dell’Apsa, l’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, la “cassaforte” della Santa Sede.

Ancora prima vi era stata la nomina dell’ex Procuratore capo di Roma, il dottor Giuseppe Pignatone, a presidente del Tribunale vaticano.

 

GIUSEPPE BRIENZA

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments