Ecco gli obiettivi dei massoni del Nuovo Ordine Mondiale (o Nuovo Umanesimo che dir si voglia)


L’obiettivo dei massoni del N.O.M. o Nuovo Umanesimo che dir si voglia, è consegnare il potere alle oligarchie che li rappresentano, scegliendo dall’alto burattini e burattinai ma spacciando queste scelte per democratiche. Come si ottiene il risultato?

1) Screditando la politica. Mi fanno arrabbiare coloro che dicono che tutti i politici sono ladri e corrotti. La massoneria punta esattamente a inculcare questo sentimento negli animi del popolo. In Italia il passaggio epocale fu mani pulite. Se tutti sono ladri, perché devo andare a votare? E se voto scelgo chi si dice più onesto, ovvio! Senza questa truffa il partito dei vaffa, ovvero il vaso messo sotto il tubo per raccogliere le perdite di acqua elettorali del Pd, non sarebbe mai decollato ma in realtà non è che l’apice partitocratico, il grande bluff, il jolly giocato in extremis dall’armata radical gnosticista.

2) Una volta che il popolo non vota, i governi vengono scelti in ambiti ristretti come
Bilderberg e la Commissione Trilaterale (tutti i premier calati dall’alto dopo il 2013 ne erano membri!), ma ancora non basta, perché poi bisogna prima o poi votare, sennò l’inganno si manifesterebbe platealmente. Siamo in democrazia, quindi si vota. Ma chi votiamo? Gran parte dei candidati vengono scelti dalla nomenklatura partitica. Ma ci sono ancora spazi utili per chi in qualche modo riesce ad accedere al Palazzo. E allora come ovviare a questo problema? Con lo sbarramento al 3% che impedisce a chiunque, seppur attrezzato di mezzi e idee di accedere al Parlamento, a meno che non si intrufoli nei partiti preesistenti, ovviamente scendendo a compromessi di vario genere. Ma non basta.

3) Ecco allora la ciliegina sulla torta, la proposta più demagogica, pericolosa ma vincente: ridurre il numero di deputati e senatori, lasciando spazio libero ai predestinati dai partiti. Quindi i politici sono tutti uguali, andare a votare è inutile, sono ladri ma resiste in una enclave di onestà il partito dei duri e puri, misericordiosi verso donne, uomini di altro genere e immigrati. Ecco che i buoni avanzano, denunciano le spese della politica che in fondo sono briciole rispetto agli sprechi veri. E se i politici sono ladri schifosi cosa facciamo? Riduciamo il numero dei parlamentari!! Un sacco di gente vedrà realizzato il proprio sogno coltivato dalla parrucchiera, sulle riviste più in, nei salotti di seconda segata, dalle Barbaredurso e dai Costanzishow! Se in Italia il problema sono i politici ladri, riduciamo il numero dei parlamentari! Idea geniale, così le decisioni degli illuminati dallo scranno prenotato e sicuro saranno più determinanti che mai! E i margini democratici svaniscono in nome della democrazia.

 

Attilio Negrini

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments