Don Nuara: “la storia che abbiamo studiato è frutto di manipolazione ed espressione del pensiero dominante”


Oggi il mondo è assetato di verità, di mitezza e di giustizia.

Siamo tutti confusi dalle mille verità che tanti oggi si arrogano il diritto di essere portatori, incluso l’errore per ignoranza o per indurre gli altri a credere in ciò che loro vogliono.

Basti pensare che tutta la storia che abbiamo studiato è frutto di manipolazione ed espressione del pensiero dominante.

Ogni tanto si fanno scoperte che ci dicono che siamo stati ingannati.

Oggi vanno di moda le fake-news.

Tanti manipolatori ti presentano fatti non reali o diversamente accaduti, come se fossero pure verità.

Il cristiano è chiamato non a essere manipolatore della verità, ma testimone di essa.

Gesù ha proclamato “beati” i miti.

Oggi vige l’arroganza, il puntare il dito facilmente, il giudicare tutti e tutto. Guai a chi passa dal nostro tribunale.

Non è lo stile di Gesù e non dovrebbe essere anche il nostro. Egli ci dice: “imparate da me che sono mite e umile di cuore”.

Oggi viviamo in un mondo ingiusto, dove la sperequazione è la regola.

Se sei forte, i tuoi diritti ti sono assicurati, se debole calpestati. Invochi giustizia e non l’hai perché sono di più i giudici corrotti.

Ad ognuno di noi Gesù dice: “tu per primo: avanza per la tua giustizia”. Effettivamente se siamo tutti noi a essere “giusti”, i corrotti sarebbero di meno.

 

Don Antonio Nuara

 


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Quanta verità in queste poche Difficilissimo leggere storia scritta onestamente. Però tutti possiamo leggere la storia facendo la dovuta tara.