Vittorio Robiati Bendaud: “l’attacco all’Armenia ci riguarda da vicino”


Di Angelica La Rosa

“La conoscenza della Storia e la coscienza mi fanno schierare senza se e senza ma a favore degli armeni. Le ore che stiamo vivendo sono tragiche e gravide, Dio non voglia, di conseguenze terribili, ed è scandalosa la disinformazione in proposito, specie in Occidente, nel mondo libero”.

Così ha dichiarato a Formiche.net Vittorio Robiati Bendaud, autore de “La stella e la Mezzaluna, breve storia degli ebrei nei domini dell’Islam” (Guerini & Associati), studioso del Medioriente e del genocidio armeno, a proposito del conflitto che si sta estendendo tra Armenia e Azerbaigian in particolare nella regione del Nagorno Karaback. Un confitto che vede come paesi interessati vari stati islamici, a cominciare dalla Turchia.

Secondo Bendaud  il presidente turco Erdogan sta vagliando “le reazioni dell’Occidente: Russia, Stati Uniti ed Europa. Nella misura in cui l’Occidente avrà reazioni tiepide, non difendendo con tutte le sue forze Armenia e Grecia, la Turchia accrescerà e farà valere il proprio crescente potere, facendo i suoi interessi indisturbata”.

E purtroppo anche Trump, in questo caso, sta facendo i suoi interessi, non difendendo i cristiani armeni.

 

QUI TUTTO L’ARTICOLO

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments