Resistere all’islamismo per esistere: forse è tardi ma la Francia si è svegliata!


Di Lorenzo Capellini Mion

Affinché il suo nome non venga mai dimenticato la città di Tassin-la-Demi-Lune, nella zona occidentale di Lione, renderà omaggio al professore Samuel Paty intitolandogli una scuola.

Intanto la polizia francese ha arrestato almeno 10 persone coinvolte a vario titolo nella decapitazione del professore di storia e geografia, ultimo martire in ordine cronologico di quello che rimane della libertà di espressione.

Inoltre le autorità si preparano ad espellere 231 cittadini stranieri noti alle forze dell’ordine come “radicalizzati”, mentre avanza la proposta del RN di farlo con tutti quanti siano già stati inseriti nella lista che contiene i nominativi di devoti potenzialmente pericolosi (S).

Resistere per esistere e forse è tardi ma forza Francia.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments