Islam, quella stretta connessione tra religione e politica


A cura di Andrea Sarra

Una peculiarità dell’Islam è la stretta connessione tra la sfera spirituale e quella temporale, tra religione e politica. Maometto è al contempo profeta e guida della nuova comunità ispirata dal Corano.

L’era islamica, infatti, inizia quando Maometto diviene governatore della città di Medina, quindi quando assume il duplice ruolo di profeta e di capo politico.

Sotto questo aspetto l’Islam si presenta come un’autentica teocrazia. Il governo della Umma (la comunità dei credenti) è di Dio che organizza la vita della comunità islamica attraverso le norme coraniche che vengono amministrate e interpretate dal Califfo.

Nel video che segue la professoressa Silvia Scaranari parla del rapporto tra Islam e politica.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments