Uno sguardo sulle dinamiche della dispersione scolastica in Italia


QUALI LE CONSEGUENZE SOCIO-ECONOMICHE DELLA “PANDEMIA”? E QUANTO DOVREMO PAGARE ANCORA SE NON RIPARTIAMO SUBITO CON UN PIANO SERIO DEL RECOVERY FUND?

Angelica La Rosa

Oggi, domenica 14 febbraio 2021, dalle ore 18,00 alle ore 19,25, su Radio Maria, ci sarà la Rubrica sulla scuola, Il Diritto di Apprendere, condotta da Suor Anna Monia Alfieri.

Tema della serata sarà “Uno sguardo sulle dinamiche della dispersione scolastica in Italia”.

Ospiti della serata saranno: Francesco Rao Sociologo Associazione Nazionale Sociologi – Dipartimento Calabria, Francesca Guzzo Avvocato Comitato CIB (Chiedo per u bambini) di Vibo Valentia Calabria, Valentina Ercolino Giornalista Presidente della sezione CONFAPI Scuole Paritarie della Campania.

In questo momento così complesso e particolare per il Paese, occorre fare una disamina partendo dalla scuola, la scuola intesa come ascensore sociale, luogo di istruzione, apprendimento e condivisione dei bambini e dei ragazzi, mortificata da più di venti anni, da tagli e disinvestimenti. Quando parliamo di scuola, educazione, welfare, contrasto alla povertà, coesione, parliamo sempre di costi, come se fossero delle spese inutili su cui investire, invece questi investimenti riguardano lo sviluppo del Paese, non c’è sviluppo, se non c’è investimento.

Quali conseguenze ci sono state durante la pandemia? E cosa ancora pagherà se non rientra in un piano serio con il Recovery Fund?

Risulta importante ripensare alla scuola in questa emergenza, rimodulandola, lavorando sui tempi, la didattica, gli spazi ed i luoghi, facendola diventare una risorsa che sa parlare con il territorio, che ospita la comunità, che si fa ospitare dalla comunità, perché diversamente, se non c’è un cambiamento, i ragazzi li pendiamo.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments