Come pregare in un luogo silenzio dentro la rumorosa Basilica di San Pietro?


LA CAPPELLA DEL SS. SACRAMENTO E LA MADONNA DEL SOCCORSO IN SAN PIETRO DI ROMA

Di Paola Liberotti*

Com’è possibile, pur in un luogo famosissimo come la Basilica di San Pietro a Roma, “ritagliarsi” un momento più o meno lungo di preghiera e meditazione? Risposta: nella bellissima e meravigliosamente silenziosa Cappella del SS. Sacramento, lato destro della Basilica, non molto distante dalla celeberrima Pietà di Michelangelo.

Qui si accede solo per pregare, fa notare un cartello multilingue, nonché il custode che la sorveglia ininterrottamente. La Cappella, oasi di stupenda spiritualità raccolta, si trova nella navata di destra della Basilica, a metà strada tra il portone d’ingresso e l’altare della Confessione.

Il Santissimo è conservato in un Tabernacolo monumentale disegnato da Bernini, con due sculture di angeli – una in ogni lato – che adorano Gesù Sacramentato.

Una sorta di tenda-sipario la cela allo sguardo dei tanti visitatori, spesso attoniti e naturalmente frastornati dallo scintillio multiforme delle innumerevoli opere d’arte presenti nella Basilica.

Quant’è facile che molte di esse passino inosservate! Come potrebbe essere anche il caso, ad esempio, della leggiadra ma poco appariscente Madonna del Soccorso: uno dei pochissimi “resti” sopravvissuti dell’antica Basilica Costantiniana, e oggi da riscoprire.

Venerata Immagine di una bellezza senza età, delicata, umile e pregevole al tempo stesso, si trova sempre sul lato destro della Basilica, poco distante dall’area destinata alle confessioni.

Questa Cappella è posta nella navata di destra, a continuazione di quella del Santissimo, e prende il nome da un quadro della Vergine dipinto nel XI secolo.

Nel silenzio che ha davvero del miracoloso, rappresenta tuttora un invito dolce e sommesso a rientrare in se stessi: oltre ogni preoccupazione e lotta terrena, cupidigia e bramosia delle cose del mondo,

Maria ci conduce alla riscoperta di ciò che conta davvero nella vita. Che il suo santo e immacolato manto azzurro cielo, di uno splendore impossibile da dimenticare (!!!…), possa essere oggi, come e più di ieri, il nostro caro rifugio e baluardo durante le tempeste di questa vita… verso l’approdo sicuro nel Regno dei Cieli!…

* Legio Mariae – Roma


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments