L’Equality Act costringerà a mentire sul sesso biologico


IL RUTH INSTITUTE: “IL DISEGNO DI LEGGE COSTRINGERÀ LE NOSTRE FIGLIE A UTILIZZARE BAGNI, SPOGLIATOI E DOCCE CON MASCHI BIOLOGICI CHE SI DICHIARANO FEMMINE. QUESTO È IL CULMINE DELLA FOLLIA!”

Di Angelica La Rosa

La “Legge sull’uguaglianza” che si fa strada attraverso il Congresso degli Stati Uniti “costringerà le persone a mentire sulla realtà del sesso biologico e, mentendo, a corrompersi”.

A dirlo a Informazione Cattolica è la dottoressa Jennifer Roback Morse, Ph.D., presidente del Ruth Institute.

“L’Equality Act ci richiederà di affermare che un uomo, che dice di essere una donna, dovremmo per forza considerarlo una donna. Se si riesce a far dire alle persone una bugia così ovvia, potranno convincerci a fare qualsiasi cosa”, ha detto la Morse.

Il disegno di legge, approvato alla Camera il 18 febbraio, modificherà il Civil Rights Act degli Stati Uniti per aggiungere l’orientamento sessuale e l’identità di genere all’elenco delle classi protette.

“Ma va ben oltre”, ha spiegato la Morse. “Un uomo che dice di essere una donna potrebbe pernottare in un rifugio per donne maltrattate. Uno stupratore condannato che dice di essere una donna potrebbe essere ospitato in una prigione femminile. Il disegno di legge costringerà le nostre figlie a utilizzare bagni, spogliatoi e docce con maschi biologici che si dichiarano femmine. Questo è il culmine della follia”.

Infatti se il cosiddetto Equality Act diventerà legge, distruggerà lo sport femminile. Per anni i “progressisti” hanno insistito sull’assoluta parità tra sport maschili e femminili. Tanto che, ha spiegato la Morse, “i funzionari dell’amministrazione Clinton hanno chiuso i programmi di lotta e nuoto maschile per raggiungere questo obiettivo. Ora, in nome di una falsa uguaglianza, i sedicenti campioni delle donne stanno uccidendo gli sport femminili costringendo donne e ragazze a competere con i maschi che sono, per loro natura, più forti, più veloci e hanno una maggiore resistenza. Trovo sconcertante che un partito che si propone come un campione delle donne possa fare questo a donne in carne e ossa”.

La legge sull’uguaglianza richiederebbe ai medici e agli ospedali cattolici di prescrivere trattamenti ormonali e di eseguire interventi chirurgici in violazione della loro coscienza. Ai datori di lavoro non sarebbe consentito discriminare sulla base dell'”identità di genere”. Le compagnie aeree dovrebbero utilizzare guardie della TSA di sesso maschile che dicono di essere donne per eseguire controlli biologici, cioè donne vere.

“Siamo sul punto di diventare una società totalitaria in cui il governo comanda ai cittadini di mentire. Se questa mostruosità diventa legge, saremo andati oltre il limite e in un territorio inesplorato”, ha accusato la Morse.

A proposito dell’Equality act recentemente Donald J. Trump ha detto che “non va bene per le donne, non va bene per lo sport femminile. Non va bene per le donne che hanno lavorato così a lungo e così duramente per arrivare dove sono. Se non si ferma questo lo sport femminile morirà”.

Per fortuna, però, qualcosa si muove. Aggiungendosi ad altri Stati che stanno prendendo provvedimenti analoghi la Mississippi House ha votato il divieto per chi è nato biologicamente maschio di competere negli sport femminili. È prima di tutto una questione di lealtà sportiva e non dovrebbe essere un tema controverso ma viviamo in un’epoca in cui va normato persino il buonsenso.


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Mettiamola così: per non offendere i nostri fratelli depravati, d’ora in poi la colla a 2 componenti non sarà più composta da componente “A” e componente “B”, ma si chiameranno entrambi nello stesso modo. Che poi non incolli più è secondario, l’importanza è preservare la visione invertita delle cose. I motori elettrici saranno costruiti con magneti di un solo polo, per non urtare la sensibilità dei depravati. Che non funzionino più treni, auto elettriche, tram, non importa. Anche le batterie sono discriminate: polo + e polo -, ma scherziamo? Connettori maschio e femmina? Sacrilegio! Che poi le cuffie o il telefonino o i trasformatori non si colleghino più pazienza, ma stiamo andando tutti fuori di testa?