L’Islam immaginario del femminismo nostrano e le coraggiose donne turche


TURCHIA, DECINE DI MIGLIAIA DI DONNE IN PIAZZA CONTRO IL PATRIARCATO ISLAMICO, SOSTENITORE DI VIOLENZE DOMESTICHE, STUPRO CONIUGALE, MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI…

Di Lorenzo Capellini Mion

Ad Istanbul (Turchia), decine di migliaia di persone, in grande prevalenza donne, sono nuovamente scese in piazza, fregandosene delle restrizioni imposte dalla religione di Wuhan, per protestare contro la decisione del presidente Erdogan di abbandonare la Convenzione di Istanbul (2011), documento che richiede ai governi di adottare una legislazione che persegua gli abusi e le violenze domestiche, lo stupro coniugale nonché le mutilazioni genitali femminili.

Un fiume di donne, come vedete nella foto, che rivendicano i propri diritti e denunciano il patriarcato islamico.

Ce ne è abbastanza per mandare in cortocircuito le menti del femminismo nostrano ed il loro Islam immaginario.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments