La CNN riprende le posizioni più assurde del movimento transgender


“Dovremmo iniziare a chiamarla PCNN, Politically Correct News Network”

Di Angelica La Rosa

“La CNN riprende le posizioni più assurde del movimento transgender”, ha dichiarato la dottoressa Jennifer Roback Morse, Ph.D., presidente del Ruth Institute statunitense. “Dovremmo iniziare a chiamarla PCNN, Politically Correct News Network”.

Durante una recente trasmissione, relativamente all’ordine esecutivo del governatore del Sud Dakota Kristi Noem sui maschi transgender negli sport femminili, la rete politicamente corretta ha spiegato che l’ordine “fa riferimento anche al ‘sesso biologico’, un termine controverso che si riferisce al sesso elencato nei certificati di nascita”.

Nella stessa trasmissione, la rete ha affermato che “non è possibile conoscere l’identità di una persona alla nascita e non ci sono criteri di consenso per l’assegnazione del sesso alla nascita”.

A seguito di forti reazioni del pubblico, il Politically Correct News Network ha aggiunto che è disponibile a “fornire ulteriori spiegazioni sulle distinzioni tra sesso e sesso”, per poi aggiungere in un post: “non è possibile conoscere l’identità di genere di una persona alla nascita e per alcune persone, il sesso elencato nel certificato di nascita originale è un modo fuorviante di descrivere il corpo che hanno”.

La dottoressa Morse ha ribattuto che i “Gender Theorists hanno inflitto questa nuova terminologia a tutti noi. Il minimo che possono fare è applicarlo in modo coerente”.

La Morse, infatti, ha spiegato che il termine “sesso” si riferisce al corpo. “I Sexual Revolutionaries hanno inventato la distinzione tra ‘sesso’ e ‘genere’ per minare la stabilità dei ruoli maschili e femminili”.

“Genere”, ha spiegato la Morse, “è il termine che usano per descrivere il complesso di ruoli sociali, preferenze personali, sentimenti e identità. I rivoluzionari sostengono che i ruoli sessuali sono costruiti socialmente e possono essere ricostruiti. Questa distinzione ha permesso loro di perseguire il loro programma di eliminare tutto ciò che si basa sulle differenze maschio-femmina, senza dover sostenere che il corpo è completamente irrilevante”.

Secondo la dottoressa “stanno dicendo che ‘tutto ciò che vogliamo è fornire maggiore flessibilità nei ruoli di genere. Accettiamo che i corpi maschili e femminili siano diversi’, ma ora la maschera sta scivolando”.

“Non riescono a mantenere la loro storia chiara”, ha detto Morse. “C’è assolutamente un criterio per assegnare il sesso alla nascita: il DNA, che è quasi sempre immediatamente evidente dalle caratteristiche sessuali secondarie. Ovviamente, non possiamo conoscere ‘l’identità’ di una persona alla nascita, se quel termine include tutto ciò che penserà o sentirà. Ma quel complesso di sentimenti non è rilevante per le squadre sportive in cui una persona dovrebbe giocare. Il corpo è l’unica considerazione rilevante a tale scopo”.

Il tentativo di chiarimento della CNN non ha aiutato. “L’affermazione della CNN secondo cui ‘il sesso elencato nel certificato di nascita originale è un modo fuorviante di descrivere il corpo che hanno’ è assurda”, ha denunciato la Morse. “Il sesso del corpo non è cambiato. L’individuo ha cambiato la propria ‘identità di genere’, non il sesso del proprio corpo”.

“Questa è la CNN”, ha concluso la Morse. “In un post dello scorso agosto sugli screening per il cancro cervicale, invece di ‘donne’, ha usato l’espressione ‘individui con una cervice’. Sempre più spesso, i punti vendita dottrinari come la CNN, cercano di evitare di dire ‘uomini’ e ‘donne’ perché non si escludano i cosiddetti transessuali. I notiziari della CNN dovrebbero essere accompagnati da un’etichetta di avvertimento: ‘Nessuna notizia in vista. Solo propaganda. Alcuni spettatori potrebbero trovare sconvolgente la seguente trasmissione'”.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments