Il rapper spagnolo Grilex: «La gioventù non è persa, è disorientata»


GRILEX, IL RAPPER SPAGNOLO “CHE CANTA DIO”, SARÀ FRA I PROTAGONISTI DELL’INCONTRO GIOVANILE DI FORMAZIONE CRISTIANA E CONDIVISIONE “ALPHA+”, IN PROGRAMMA A PUERTO REAL, VICINO MADRID, DALL’8 ALL’11 LUGLIO. SI TRATTA DI UN’OCCASIONE PREZIOSA DI RELAZIONE E PREGHIERA REALE, CON GIOVANI CHE SONO MERITORIAMENTE COINVOLTI IN PRIMA PERSONA AD INTESSERE LEGAMI DI AMICIZIA E AD EVANGELIZZARE ALTRI GIOVANI

Di Giuseppe Brienza

Estate all’insegna della Fede in Spagna. Dall’8 all’11 luglio, organizzato dall’associazione Alpha Jóvenes, si terrà infatti a Puerto Real, nelle montagne al confine tra Madrid e Segovia, l’incontro di formazione cristiana e condivisione Alpha+, pensato per formare giovani che vogliono evangelizzare a loro volta altri giovani.

Ospitata nelle strutture del Seminario Rozas, l’iniziativa di evangelizzazione è stata ideata e progettata da ragazzi e ragazze di Fede, sia cattolici sia evangelici, in favore di loro coetanei. Tanto i partecipanti quanto il team organizzativo, infatti, è composto da giovani tra i 16 ed i 30 anni, come hanno spiegato alla testata online Religion en libertad i rappresentanti di Alpha Spain, il gruppo nazionale che ha promosso l’incontro.

Alpha+, come altri analoghi corsi di evangelizzazione, si basa sull’annuncio del kerygma, cioè del messaggio cristiano, sulla instaurazione di vincoli di amicizia reale e non semplicemente virtuale, sulla creazione di spazi piacevoli per parlare della Fede in modo cordiale e porre domande. Uno spazio rilevante, inoltre, è riservato alla preghiera di intercessione e di lode per avvicinare a Dio, attraverso l’invocazione dello Spirito Santo, i propri parenti, amici e colleghi.

Tra i partecipanti all’incontro, in qualità di relatore, spicca la figura di Grilex, un rapper cattolico che in questi ultimi anni sta avvicinando molti ragazzi alla Fede tramite la sua musica.

Recentemente intervistato a proposito della sua testimonianza, il cantante spagnolo che all’anagrafe si chiama Guillermo Esteban ed ha soli 26 anni, ha dichiarato: «La gioventù non è persa, è disorientata». Tramite i suoi testi Grilex  cerca di trasmette un messaggio di denuncia ma allo stesso tempo di speranza. «Lo Spirito Santo – ha aggiunto – sta agendo nei giovani in modo spettacolare, e a poco a poco sta nascendo qualcosa piena di luce». Precisamente a loro è dedicato il suo primo libro, prossimamente in uscita per una casa editrice spagnola, nel quale approccerà tutte le varie tematiche oggetto del suo messaggio musicale. Solo per fare un esempio, possiamo citare il suo recente brano intitolato Ephemeral (“Effimero”), che attacca frontalmente il Politicamente corretto rivendicando fra l’altro l’onore di amare la propria patria e l’apprezzamento per la naturale complementarietà maschio/femmina.

Con parole semplici ma efficaci, il testo esprime una verità di sempre come quella di rispettare una donna senza allinearsi all’ideologia femminista ma neanche a quella delle “pari opportunità”. Quindi arriva persino ad invocare il rigetto della pornografia «che logora» il corpo e la mente. Come ha spiegato su Instagram, con “Ephemeral” Grilex ha voluto scrivere una canzone «progettata per far riflettere la società su ciò che i Poteri Forti ci stanno inculcando, dando voce a tutte quelle persone che pensano ciò che viene detto contro il pensiero Politicamente corretto, ma per paura tacciono. Esigiamo il rispetto e la libertà di espressione!». Anche questo, evidentemente, c’è in ballo nella difesa e promozione nella musica di qualità.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments