I personaggi storici che si incontrano nella Divina Commedia, ma non solo per come furono giudicati da Dante…


LA STORIA SECONDO DANTE DI RENZO GIACOPINI

A cura di Angelica La Rosa

Nella «Commedia» Dante incontra re, imperatori, papi, vescovi, capi di fazioni politiche e di ordini religiosi che, nel bene e nel male, ritiene responsabili del suo tempo, uno fra i più tribolati della nostra storia: destinandoli all’Inferno, al Purgatorio o al Paradiso pronuncia il suo giudizio su di loro.

Dei personaggi che hanno fatto la storia a lui contemporanea il Sommo Poeta raccoglie le confessioni, ricerca i motivi profondi del loro operato, arricchisce il racconto di particolari noti o sconosciuti.

Come «ghibellin fuggiasco» è coinvolto in questa storia e la racconta dal suo punto di vista. Leggere la Commedia come opera di uno storico di parte può essere allora un itinerario intrigante. E anche un invito a rileggere per intero il grande capolavoro.

Ed è quello che fa Renzo Giacopini nel libro «La Storia secondo Dante» (Casa editrice Mazziana, 216 pagine, con illustrazioni, 12,50 euro). Dopo averci deliziato con vari saggi sulla Commedia di Dante, soffermandosi sulle preghiere («Le preghiere della Commedia», 2016), le donne («Tutte le donne della Commedia», 2016), gli animali («Gli animali della Commedia», 2018) e la mitologia («La mitologia nella Commedia», 2020) presenti nell’opera del Sommo Poeta, Renzo Giacopini, guidato dalla passione e dall’amore per il Poema dantesco, ci regala un altro bel saggio dove ripresenta i vari personaggi storici che si incontrano lungo l’intero Poema, non solo per come furono giudicati da Dante, ma soprattutto per i ruoli chiave che giocarono nel mosaico delle guerre e delle battaglie combattute al tempo del Divin Poeta.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments