I santi fra storia dell’arte e fede: Domenico di Guzmán (1170-1221), fondatore dell’Ordine dei predicatori (Domenicani)


UN “MEDAGLIONE” SUL SANTO DEL GIORNO PER RISANARE – ALMENO VISIVAMENTE – LA FRATTURA MODERNA TRA FEDE E ARTE

Di Riccardo Fiorito*

Un “riflesso” del santo del giorno tratto dalla storia dell’arte:

Bernardino Butinone, San Domenico, 1450-1510 circa, affreschi dei pilastri della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Milano.

Preghiere dal Breviarum Romanum:

P. Dominici, presbyteri, sollemnitas

Dagli scritti e discorsi di Papa Francesco:

«Praedicator Gratiae: tra i titoli attribuiti a san Domenico, quello di “Predicatore di Grazia” spicca per la sua consonanza con il carisma e la missione dell’Ordine da lui fondato. In questo anno, in cui ricorre l’ottavo centenario della morte di san Domenico, mi unisco volentieri ai Frati Predicatori nel rendere grazie per la fecondità spirituale di quel carisma e quella missione, che si vede nella ricca varietà della famiglia Domenicana così come è cresciuta nei secoli. I miei oranti saluti e buoni auspici vanno a tutti i membri di questa grande famiglia, che abbraccia la vita contemplativa e le opere apostoliche delle sue suore e sorelle religiose, le sue fraternità sacerdotali e laiche, i suoi istituti secolari e i suoi movimenti giovanili».

Fonte: L’Osservatore Romano, 24 maggio 2021, pagina 2.

* Terziario domenicano, segretario della Fratèrnita Laica San Domenico di Bologna


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments