La gioia dell’Incontro e della testimonianza della Verità: ecco a Bologna gli OPmeetings domenicani 2021


CONTINUA LA BUONA BATTAGLIA PER LA CULTURA E LA FORMAZIONE CATTOLICA DEI DOMENICANI DI BOLOGNA, SULLE ORME DI SAN DOMENICO DI GUZMAN E DI TOMMASO D’AQUINO. L’INTERA GIORNATA DI DOMANI DEI TRADIZIONALI “OP MEETINGS” È DEDICATA INFATTI A CONFERENZE, VISITE GUIDATE E TAVOLE ROTONDE CON RELATORI, FRA GLI ALTRI, GIUSEPPE BARZAGHI OP, GIORGIO CARBONE OP, LA MADRE DEL BEATO CARLO ACUTIS ANTONIA SALZANO, IL DIRETTORE DE “LA NUOVA BUSSOLA QUOTIDIANA” RICCARDO CASCIOLI, IL PROF. MASSIMO GANDOLFINI E MONS. GIAMPAOLO CREPALDI

Di Giuseppe Brienza

Anche quest’anno tornano a Bologna gli OPmeetings, tradizionale appuntamento di formazione e buone opportunità di cultura e fraternità organizzato dai Domenicani e dalle Edizioni Studio Domenicano.

L’appuntamento, a partire dalle ore 10.30 di domani, 18 settembre 2021, e fino alle 17.30, presso il Convento Patriarcale San Domenico, in piazza San Domenico 13, che custodisce le spoglie del santo patriarca, nell’anno giubilare per l’ottavo centenario del suo transito al Cielo (6 agosto 1221).

La giornata, ideata per nutrire e rinfrancare la mente e il cuore, vedrà la partecipazione, fra gli altri, di Mons. Giampaolo Crepaldi, arcivescovo di Trieste, già Segretario del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace, fondatore e presidente emerito dell’Osservatorio Internazionale Card. Van Thuân sulla Dottrina sociale della Chiesa, dei domenicani padre Giuseppe Barzaghi, docente di Filosofia e Teologia sistematica, padre Davide Pedone, ex-priore del Convento Patriarcale e ora maestro di formazione dei frati studenti, padre Angelo Piagno, archivista e bibliotecario del Convento San Domenico e, infine, della mamma del beato Carlo Acutis di Antonia Salzano Acutis.

Quest’ultima, alle ore 11.30, sarà protagonista di una interessante testimonianza sul figlio dal titolo: “Tutti nascono originali, molti muoiono fotocopie”.

Ricordiamo che Carlo Acutis (1991-2006), il quindicenne milanese morto per una leucemia fulminante il 12 ottobre 2006 e proclamato beato ad Assisi il 10 ottobre 2020, è considerato “il patrono di Internet” perché ne era piuttosto pratico e riusciva a parlare di Dio anche attraverso il web.

L’iniziativa si concluderà con la tavola rotonda, alle ore 15.30, dal titolo: Ripartire con coraggio e fede. Problemi, scenari e prospettive per questo tempo. Vi prenderanno parte padre Giorgio Maria Carbone OP, docente di Teologia morale e Bioetica, il dott. Riccardo Cascioli, direttore del quotidiano on line La Nuova Bussola Quotidiana, il prof. Massimo Gandolfini, neurochirurgo e portavoce dell’Associazione Family Day – Difendiamo i nostri figli e il già citato Mons. Crepaldi.

L’intera giornata, il cui filo conduttore è il detto latino Contemplari et contemplata aliis tradere (Per tramandare agli altri i frutti della contemplazione), è gratuita e l’accesso è libero, nel senso che non è richiesta prenotazione. I posti a sedere saranno disponibili fino ad esaurimento (nel rispetto delle norme sul distanziamento); saranno comunque aperte sale attigue e comunicanti con videoconferenza (tra cui una sala per bambini e genitori).

Il Convento è dotato di ascensore ed è attrezzato per l’accesso di persone disabili. Nella Basilica la Santa Messa sarà celebrata alle ore 7.30, 13.00 e 18.00 (prefestiva). Gli incontri si terranno nel rispetto delle normative vigenti.

Per scaricare il programma e per raggiungere il Convento cliccare qui.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti si può scrivere a esdmultimedia@gmail.com, inviare sms/WhatsApp/Telegram al numero 331/9241537 o, infine, chiamare il 338/1716648.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments