La scimmia sulla culla: il dramma delle mamme tossicodipendenti


di Giuseppe Brienza

DOMANI POMERIGGIO A ROMA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DELLA GIORNALISTA D’INCHIESTA ANGELA IANTOSCA DAL TITOLO: “LA SCIMMIA SULLA CULLA. BAMBINI IN CRISI DI ASTINENZA

Domani pomeriggio a Roma, alle ore 15, nell’ambito della Fiera nazionale della piccola e media editoriaPiù libri più liberi (Sala Giove), si terrà la presentazione dell’ultimo libro della giornalista d’inchiesta Angela Iantosca dal titolo La scimmia sulla culla. Bambini in crisi di astinenza [Edizioni Paoline, Cinisello Balsamo (Mi) 2021, pp. 216].

L’iniziativa, significativamente organizzata al culmine dell’evento editoriale più importante della Capitale, dedicato agli editori indipendenti, le Edizioni Paoline intendono tenere alta l’attenzione sul drammatico tema della tossicodipendenza, investigando in questo caso nel mondo della maternità “contaminata” dalle sostanze stupefacenti. Nel suo libro la Iantosca raccoglie infatti dati, interviste e testimonianze dirette di madri tossicodipendenti, interpellando esperti per tentare di far luce su un mondo sommerso che spesso si ha persino paura di vedere.

La Sindrome da Astinenza Neonatale (SAN), infatti, riguarda il 60-80% dei nati da madri che hanno fatto uso di droghe e, in particolare, di oppioidi durante la gravidanza. Un complesso disturbo che è aumentato in tutti i Paesi del mondo per l’incremento del consumo delle sostanze, tanto più in questo ultimo biennio funestato in Italia da una gestione “chiusurista” dell’emergenza da Covid-19.

Angela Iantosca, già inviata de La Vita in Diretta (RaiUno), collaborato attualmente con diverse testate nazionali (Donna Moderna, F, Più sani più belli, Occhio alla spesa, etc.). Dal 2017 è direttore della rivista Acqua&Sapone. Direttore artistico del Festival InDipendenze, collabora al progetto WeFree della comunità di San Patrignano dal 2018. Fra le sue pubblicazioni citiamo “Onora la madre – Storie di ’ndrangheta al femminile” (Rubbettino), “Bambini a metà – I figli della ‘ndrangheta” (Perrone), “Voce del verbo corrompere” (Bulgarini), “La Vittoria che nessuno sa” (Sperling&Kupfer), “Una sottile linea bianca – Dalle piazze di spaccio alla comunità di San Patrignano” (Perrone) e “Gli eroi di Leucolizia” (Perrone).

Con le Edizioni Paoline ha pubblicato “In Trincea per Amore. Storie di famiglie nell’inferno delle droghe” (2020).

Alla presentazione, oltre all’autrice, interverrà il responsabile dell’Ufficio Stampa delle Edizioni Paoline Romano Cappelletto.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments