La guerra in Ucraina mostra il pericolo nascosto dell’inverno demografico?


di Angelica La Rosa

UN’IPOTESI DI FANTA-POLITICA O UNO DEGLI ASPETTI CHE HANNO GUIDATO L’AZIONE DI PUTIN?

“La maggior parte degli osservatori non vede la dimensione demografica della guerra in Ucraina”, ha recentemente affermato Don Feder, direttore delle comunicazioni del Ruth Institute statunitense, un’organizzazione globale senza scopo di lucro, che guida una coalizione interreligiosa internazionale per difendere la famiglia e costruire una civiltà dell’amore.

“La Russia ha bisogno di persone e in Ucraina ci sono 41 milioni di persone che sono etnicamente identiche alla sua. Assorbendo l’Ucraina, aumenterà la sua popolazione di quasi il 30%”, ha osservato Feder. “Come ogni altra nazione industrializzata, la Russia affronta una crisi demografica. Anche se superiore alla nostra, la Russia ha una fertilità inferiore a quella sostitutiva e una base di popolazione molto più piccola. La sua popolazione è di 146 milioni, meno della metà dei 332 milioni americani”, ha spiegato Feder. “Ci sono solo 146 milioni di persone che hanno il compito di popolare la più grande estensione territoriale di qualsiasi altra nazione al mondo”.

La Russia, infatti, è il più vasto Stato del mondo, con una superficie di 17864345 km².

“L’instabilità internazionale è uno dei pericoli nascosti della caduta della fertilità”, a giudizio di Feder. La presidente del Ruth Institute, la dottoressa Jennifer Roback Morse, ha aggiunto che l’inverno demografico “potrebbe essere la piaga del secolo. La fertilità del livello di sostituzione è 2,1. Dopo decenni di declino, il tasso di fertilità negli Stati Uniti è ora 1,78. Quello della Russia è 1,82. Nel 1960, nel mondo, la donna media aveva 5 figli. Oggi la fertilità mondiale è 2,4 e sta diminuendo. Già nel 2030, il mondo potrebbe essere al di sotto della fertilità sostitutiva. Ciò significa che presto inizieremo a esaurire le persone: persone che presidiano le fabbriche e le fattorie, persone che servano come primi soccorritori e persone che operano nelle forze armate”.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments