Arriva “Polis”, pensieri politicamente scorretti per proteggersi dalle oligarchie economico-mediatico-sociali


di Angelica La Rosa

LA LIBERTÀ DI ESPRESSIONE È SOTTO ATTACCO DELLE OLIGARCHIE POLITICHE E DELL’IMPERO DEL DENARO. PER EVITARE CHE SI RIPETANO ATTACCHI SENZA PRECEDENTI COME QUELLI SFERRATI DURANTE LA “PANDEMIA” OCCORRE LOTTARE POLITICAMENTE MA ANCHE TORNARE A FORMARSI E INFORMARSI PER VERAMENTE SERVIRE LA “POLIS

Polis. Per la libertà sociale e politica” è il nuovo volume di attualità, e approfondimento culturale e politico, curato per la Flamingo Edizioni dal prof. Matteo Orlando [Collana “Contro-verso”, Bellinzona (Svizzera) 2022, 350 pagine, euro 19,90].

Apre il lavoro la Prefazione di suor Anna Monia Alfieri, che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi due anni per i suoi sempre originali interventi durante la trasmissione Quarta Repubblica di Nicola Porro.

La religiosa delle Marcelline, che ha firmato anche uno dei più efficaci contributi ricompresi nel volume (dal titolo: La scuola italiana non è libera né aperta a tutti), è fra i maggiori esperti a livello nazionale in educazione e legislazione scolastica. Nella sua Prefazione sottolinea il principio ispiratore dei giornalisti e collaboratori – alcuni sono sacerdoti – di inFormazione Cattolica, che hanno scritto i 70 articoli e saggi contenuti nel testo, ovvero cercare di formare e informare i lettori al fine di aiutare ad esercitare tutti insieme, con parreìa (dal greco «libertà di parola» ma, in senso esteso, veracità e/o franchezza) e senso di responsabilità, la libertà di espressione.

Si tratta, infatti, di una libertà fondamentale che ha subìto, come noto, un attacco senza precedenti durante il periodo (non ancora di fatto concluso, almeno in Italia) della “pandemia”. Occorre infatti che ciascuno difenda il proprio diritto/dovere all’espressione personale per poter continuare, a rischio di perdere la libertà, a farne uso pubblico e privato. Parliamo di un dovere di solidarietà e di alto senso civico, come espongono molti degli autori di articoli contenuti nel libro.

Suor Alfieri osserva a tal proposito: «la libertà di espressione oggi diventa anzitutto un dovere, cioè un servizio alla societas. Ci si può interessare delle cose di Dio ignorando le cose degli uomini? Sarebbe una ferita mortale alla radice: l’incarnazione. Riportare le notizie di carattere politico, economico e sociale, che fanno emergere le difficoltà dei lavoratori, delle famiglie, delle aziende, così duramente colpite in questi tempi tormentati, non significa essere schierati, ma semplicemente esseri dotati di alto senso civico: dar da bere all’assetato e da mangiare all’affamato».

Il volume annovera articoli (fra gli altri) di studiosi cattolici conosciuti nel web (e non solo) come Giuseppe Brienza, Daniele Trabucco e Diego Torre, bioeticisti come padre Enzo Vitale, storici alternativi come Andrea Rossi e polemisti originali come Pietro Licciardi e Dalila di Dio, oltre a contributi firmati dallo stesso curatore e da altri collaboratori di inFormazione Cattolica come Gian Piero Bonfanti, Sara Deodati, Emanuela Maccarrone, Antonella Paniccia, Andrea Sarra ed altri.

A mo’ di manuale del pensiero politicamente scorretto, il lavoro si compone di cinque capitoli: Educazione e scuola, Giustizia-Diritto-Economia, Politica & Società, Famiglia ed Etica, e Religione & Dottrina Sociale che, unitamente, costituiscono l’obiettivo uno e plurale del portale www.informazionecattolica.it, fondato il 19 marzo 2020, in pieno lockdown, dal curatore del libro Matteo Orlando per, come scrive sempre suor Alfieri, «aiutare i lettori a formarsi un proprio pensiero critico: per questo motivo più della metà dei testi pubblicati ha un taglio formativo, culturale e spirituale».

Molto interessanti i titoli dei diversi contributi. Consigliamo, a titolo d’esempio, la lettura di contributi come Il “giornalismo divino” di un martire perseguitato dai comunisti: il beato Lozano Garrido di Giuseppe Brienza, Quell’educazione che nessun sistema informatico potrà mai sostituire di Antonella Paniccia, Giovani sempre più alienati, rinchiusi nelle gabbie telematiche: cosa potranno raccontare? di Gian Piero Bonfanti, Senza una relazione non si può avere insegnamento di Sara Deodati, La diffusione nelle scuole e nel mondo dello sport della cannabis (anche quella “light”) di Matteo Orlando, Come può un cittadino difendersi da un giudice che non è imparziale? di Mauro Rotellini, Molte eredità che ci ha lasciato il cristianesimo sono sconosciute ai più, come la Carta di Carità di Andrea Sarra, La deriva del diritto senza verità e Il diritto di essere uccisi… ovvero la morte del Diritto, di Daniele Trabucco, L’economia funziona se segue i criteri dell’etica cristiana di Emanuela Maccarrone, Un detenuto su tre è straniero: ma la colpa è degli urlatori razzisti di Dalila di Dio, Cento anni son passati… e il comunismo italiano continua a far male! di Andrea Rossi, Il Cuore di Cristo, l’intimità che si svela a coloro che lo amano di Enzo Vitale e, infine, Ecco perché la ricerca spirituale di Franco Battiato era destinata al fallimento di Diego Torre.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments