Il cardinale Gerhard Müller mette in guardia dai rischi di una falsa sinodalità

di Emanuela Maccarrone

IL CARDINALE GERHARD MÜLLER AL CARDINALE GRECH: “GESÙ HA PARLATO DELL’INDISSOLUBILITÀ DEL MATRIMONIO. COME È POSSIBILE CHE TU SIA PIÙ INTELLIGENTE DI GESÙ CRISTO, DOVE PRENDI LA TUA AUTORITÀ PER RELATIVIZZARE, PER SOVVERTIRE LA PAROLA DI DIO?”

In una recente intervista concessa alla Rete televisiva cattolica mondiale EWTN il Prefetto emerito per la Dottrina della Fede, il cardinale tedesco Gerhard Müller, ha mostrato la sua seria preoccupazione per le pieghe che sta prendendo il Sinodo sulla sinodalità che, negli ultimi due anni, la Chiesa cattolica sta portando avanti interrogando i cattolici, e anche i non cattolici, sui loro desideri riguardo la Chiesa.

A parere dell’alto prelato c’è stato un approccio sbagliato, poiché l’unico dovere dei credenti è di “ascoltare la parola di Dio per metterla in pratica”, in quanto la Chiesa cattolica è fondata sulla Rivelazione divina che è immutabile.

Il confronto tra Chiesa cattolica e il popolo ha determinato l’elaborazione di diversi Rapporti nazionali che via via sono stati raccolti in un documento finale. Da questi documenti è emersa l’aspirazione per una Chiesa più accogliente verso la comunità Lgbt, i cattolici divorziati e la presenza delle donne nei ruoli cultuali.

Il cardinale Müller ha chiarito che tutti sono i benvenuti nella Chiesa “ma prima devono pentirsi dei suoi peccati e cambiare la loro vita secondo i comandamenti di Dio”.

L’ex Prefetto ha dichiarato che i promotori del Sinodo “sognano un’altra Chiesa che non ha nulla a che fare con la fede cattolica. Vogliono abusare di questo processo per cambiare la Chiesa cattolica e non solo in un’altra direzione, ma per arrivare alla distruzione della Chiesa cattolica”.

Circa le dichiarazioni del cardinale Mario Grech, segretario generale del Sinodo dei vescovi, riguardo al contributo nella Chiesa cattolica dei divorziati risposati che ricevono la Comunione e la benedizione delle coppie dello stesso sesso, il cardinale Mueller ha prontamente chiarito che questa è “un’ermeneutica del vecchio protestantesimo culturale. Gesù ha parlato dell’indissolubilità del matrimonio. E come è possibile che il cardinale Grech sia più intelligente di Gesù Cristo, dove prende la sua autorità per relativizzare, per sovvertire Dio?”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments