L’attacco al matrimonio cristiano è l’obiettivo principale di Satana

di Maria Luisa Donatiello

DALL’AMORE
SPONSALE SI REALIZZA LA PERFETTA QUADRATURA DEL CERCHIO

Inevitabile è lo scontro nello stesso campo del nemico, poiché se bene e male camminassero paralleli senza incontrarsi, né scontrarsi non vi sarebbe battaglia, né vittoria.

Così si rende necessario talvolta comprendere il linguaggio dell’avversario, la forma mentis, i principi che lo muovono e il modus operandi, e fare appello allo Spirito Santo che sempre illumina con la Sapienza, che è sommo dono, per smascherare gli attacchi e difendersi con le armi giuste.

L’attacco al matrimonio cristiano oggi è obiettivo principe dell’avversario, ma potente è il “cerchio magico” che protegge gli sposi cristiani: esso è il manto della Madre, la Vergine Maria, l’Immacolata Concezione, che li avvolge tutti e due insieme, sono i sacramenti, è la preghiera, l’unione sessuale e la consapevolezza degli sposi di essere sacramento vivente in cui Dio manifesta tutta la benevolenza e l’alleanza con le sue creature.

Una reinterpretazione in chiave cristiana delle credenze pagane e gnostiche è possibile e doverosa, così la quadratura del cerchio è veritiera poiché tre (3) più uno (1) fa quattro (4), dove il tre è Dio, uno e trino, presente in tutta la creazione (terra, uomo, cielo) e nell’uomo (corpo, mente, anima) e l’uno sono gli sposi, la creatura, due in una sola carne, “sintesi alchemica” possibile solo in Dio e per Dio nel Santo Sacramento del Matrimonio.

Uno (Dio) più uno (gli sposi una carne sola) fa due (2), il binario che unendosi genera il tre (3) numero perfetto per eccellenza, numero del divino, Dio è infatti negli sposi e gli sposi sono per Dio, così nel tre si compie “la grande opera”, l’amore di Dio manifesto nell’amore sponsale e dal matrimonio si genera nuova creazione, ed ecco nuovamente il quattro. Il tre è il numero perfetto del divino incarnato, non che la creatura possa mai diventare come Dio (ma certo ne è partecipe della sostanza), ma che Dio è in lei e per lei e l’amore giunge al più alto compimento. Così sulla quadratura del cerchio compare la croce di Cristo che è l’unico tramite per la vita eterna.

L’essere umano non è chiamato a divinizzarsi, non a identificarsi con il divino, come gli adepti di Satana vorrebbero con il loro padrone, perché uno solo è Dio, ma a riconoscersi creatura. Vero è che siamo fatti a immagine di Cristo Gesù che è Dio fatto uomo affinché potesse assumere su di sé ogni morte della natura umana ferita e vincerla e ogni uomo possa vincere la morte in Lui e per Lui e risorgere con Lui.

Nell’amore sponsale si realizza la perfetta quadratura del cerchio poiché l’unione degli sposi si sublima in Dio e lo Spirito Santo abita in loro perché portino frutto. Così anche Eliphas Levi, il più famoso occultista francese dell’Ottocento, mostra la propria conoscenza teologica e non negando la verità sull’uomo nel suo Dogma scrive: “Cos’è la saggezza? […] è la dissipazione vinta dal matrimonio legittimo, è l’energia rivoluzionaria addolcita e domata dalle dolcezze dell’ordine e della pace, è l’orgoglio sottomesso all’amore, è la scienza che riconosce le ispirazioni della fede.”

Queste parole sono la luce in fondo al tunnel, la speranza che la devianza può essere raddrizzata, che la verità può essere rifiutata ostinatamente, ma non negata dall’onestà intellettuale, che la luce sempre può giungere a illuminare le tenebre.

Nell’amore e nell’unione sponsale si concretizza potentissima la forza di Dio creatrice, l’Amore divino incarnato, che mette ordine, dona pace, prosperità e pone sul capo degli sposi cristiani la corona della vittoria contro le insidie del demonio. Sta scritto:“In verità, in verità vi dico: anche chi crede in me, compirà le opere che io compio e ne farà di più grandi, perché io vado al Padre. Qualunque cosa chiederete nel nome mio, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò. Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi” (Gv 14,12-17)”.

 

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

L’iniziazione esoterica e’ un percorso di conoscenza su realta’ concrete ed operanti sul piano materiale, tuttavia la chiesa difetta spesso di una adeguata preparazione in tale ambito e liquidare questo universo invisibile come mera superstizione significa negare un pericolo oggettivo per l’essere umano: deviare dalla conoscenza della Verita’. Il matrimonio sacramentale e’ un segno visibile di questa Verita’.

La Madonna a Fatima ci aveva avvisato e continua la sua opera a Medjugorie, i matrimoni e le famiglie sono l’obbiettivo primario del Diavolo, distruggere la donna, la purezza, la verginita’ e la fedelta’ e’ la missione di Satana oggi per dannare le anime.

Non esiste mistero piu’ grande della unione sacramentale tra marito e moglie, una forza potente capace di resistere agli attacchi di Satana, l’amore coniugale non e’ un tabu’ per Dio e’ Lucifero che lo rende depravante e deprovevole.